Stampa Stampa
63

IL CENTRO OPERATIVO COMUNALE DI AMARONI CRESCE IN TECNOLOGIA


Completato adeguamento strumentazioni. struttura da valorizzare e da inserire nei circuiti di formazione di protezione civile

 di Salvatore TAVERNITI 

AMARONI (CZ) –  28 GENNAIO 2020 – Dopo l’ammodernamento delle strutture tecnologiche del centro operativo comunale (Coc) di protezione civile di Amaroni, la sede è stata visitata da diverse autorità civili e militari. 

Presente anche il consigliere regionale Arturo Bova, a fare gli onori di casa sono stati il sindaco Gino Ruggiero e il “disaster manager” Pietro Gualtieri, che è anche il presidente dell’associazione nazionale “Angeli Blu” a cui è affidata la gestione e l’organizzazione del centro operativo comunale. L’inaugurazione della nuova struttura è stata affidata ad Antonio Reppucci, già prefetto di Cosenza, Catanzaro e Perugia. 

Hanno partecipato alla cerimonia anche il comandante provinciale dei vigili del fuoco, Franco Mario Falbo, il comandante della Capitaneria di Porto di Crotone capitano di vascello Giovanni Greco e quello della Capitaneria di Porto di Soverato tenente di vascello Matteo Verrigni,  il capitano Felice Bucalo comandante della Compagnia carabinieri di Girifalco, con il comandante di stazione di Girifalco Giuseppe Milisenda, oltre a rappresentanti della Polizia di Stato, Guardia di Finanza ed Esercito. 

Il “Coc” è la struttura della quale si avvale il sindaco, in qualità di autorità comunale di protezione civile, per la direzione ed il coordinamento dei servizi di soccorso e di assistenza alla popolazione nell’ambito del territorio comunale. 

Dal centro partono le segnalazioni alle autorità competenti circa l’evolversi degli eventi e delle necessità; inoltre, il centro coordina gli interventi delle squadre operative comunali e dei volontari e informa la popolazione. 

Tutti i presenti hanno evidenziato l’importanza della struttura e della sua organizzazione all’avanguardia, grazie alla dotazione di nuove tecnologie: una struttura da valorizzare e da inserire nei circuiti di formazione di protezione civile. 

Si è stabilito anche di programmare, entro tre mesi, un’esercitazione intercomunale, come già fatto in precedenza con l’esercitazione “Rotox”, al fine di testare l’efficienza del centro e per calcolare i tempi di intervento dei soccorsi, verificare le criticità e apportare gli opportuni correttivi in previsione di eventuali terremoti e altre calamità. 

«È una giornata importante per il nostro centro operativo comunale di protezione civile – ha affermato il sindaco Ruggiero – che, in occasione della presentazione della sede ammodernata dal punto di vista tecnologico ed informatico, viene visitato da diverse autorità civili e rappresentanti delle forze dell’ordine.

 Tutti gli intervenuti, ognuno per le proprie competenze, hanno manifestato la propria soddisfazione per come è stato allestito il nostro centro, congratulandosi con l’amministrazione comunale e con i volontari dell’associazione “Angeli Blu”.

 Dopo aver approvato lo scorso anno in consiglio il piano di protezione civile comunale, questo è un altro tassello che arricchisce la nostra comunità di uno strumento indispensabile per la tutela dei cittadini in caso di eventi calamitosi.

 Un ringraziamento particolare ai volontari degli “Angeli Blu” di Amaroni che hanno lavorato sodo per raggiungere questo importante risultato».

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.