Stampa Stampa
11

I CENTO PASSI RIPRODOTTI IN TANTI COLORI E I VOLTI DELLA LEGALITÀ: A GIRIFALCO DUE GIORNI CON GIOVANNI IMPASTATO E NICOLA GRATTERI


Manifestazione che ha lasciato e continuerà a lasciare traccia degli importanti messaggi veicolati

di REDAZIONE

GIRIFALCO (CZ) –  21 LUGLIO 2021 –  Un murales raffigurante Peppino Impastato realizzato dall’artista Claudio Chiaravalloti.

Due libri: “Mio fratello. Tutta una vita con Peppino” e “Non chiamateli eroi”.

I cento passi riprodotti in tanti colori. I volti della legalità, da Falcone a Borsellino passando per Dalla Chiesa, realizzati con dei cartonati a misura d’uomo. Un’area verde che porta il nome del giornalista assassinato nel 1978.

La musica con Francesca Marinaro e Cristina Romeo. L’arte con gli artisti che hanno aderito all’estemporanea di pittura organizzata dalla Pro Loco. Due moderatori d’eccezione, il giovane neo diplomato al liceo scientifico E. Majorana Giuseppe Stranieri e il giornalista Saverio Simone Puccio. Un pubblico ampio, vasto, variegato. Giovani, militari, associazioni.

Tutti rapiti dai messaggi forti che, nella due giorni promossa dall’Amministrazione Comunale per ricordare le vittime della strage di via d’Amelio, hanno lanciato gli ospiti de “I Volti della Legalità”: Giovanni Impastato lunedì e Nicola Gratteri ieri.

Una staffetta: dagli eroi che, Gratteri e Nicaso spiegano nel loro libro perché non vanno chiamati eroi, ai testimoni della lotta alle mafie.

La due giorni di Girifalco è stata un’escalation di emozioni caratterizzata, peraltro, dal nuovo volto dato all’area verde Impastato con il murales realizzato sulla parete principale della cabina di e-distribuzione, dal debutto di Radio Borgarte con l’associazione Connecting Europe e dalle bellissime opere realizzate dagli artisti raffiguranti i volti della legalità.

Punti focali di una manifestazione che ha lasciato e continuerà a lasciare traccia degli importanti messaggi veicolati da Impastato e Gratteri.

L’iniziativa è stata promossa dall’Amministrazione Comunale, guidata dal sindaco Pietrantonio Cristofaro che ha introdotto i lavori unitamente al vicesindaco Alessia Burdino promotrice dell’iniziativa insieme al consigliere comunale con delega alla Memoria Storica, Delia Ielapi, ma si è svolto grazie alla preziosa collaborazione di una serie di partner: Pro Loco, Avis, Connecting Europe, EcoMeeting di Concetta Procopio, “Il Paese delle Meraviglie”, Pepè Rosanò.

Un ringraziamento, particolare, va a Carabinieri, Polizia Municipale, Prociv,  parroci, Associazione Girifalcese in Svizzera rappresentata dal presidente Giuseppe Iapello.

 Grazie, anche, agli artisti che hanno partecipato all’estemporanea di pittura, a tutte le associazioni presenti, a e-distribuzione, a Giuseppe Stranieri e Saverio Simone Puccio, Cristina Romeo e Francesca Marinaro, Giuseppe Burdino per le foto, Marta Chiarella, Pepe’ Costantino, Domenico Olivadese, Carlo Sergi, Giovanni Defilippo, gli operai, i residenti della zona, Luigi Chiodo e le piccoli aiutanti Nausica, Dafne e Annamaria.

Un ringraziamento particolare per la presenza alla manifestazione svoltasi ieri alla presenza del procuratore Nicola Gratteri va al capitano della Compagnia dei Carabinieri Felice Bucalo e a tutti i militari presenti, al generale Comandante Provinciale della Guardia di Finanza, Dario Solombrino, per la gradita partecipazione e al Corpo militare della Croce Rossa. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.