Stampa Stampa
45

GUARDAVALLE (CZ) – UN FOLLE LUNEDÌ DELL’ANGELO


Resta piantonato in ospedale l’autore del ferimento dell’ex sindaco Giuseppe Tedesco

Articolo e foto  di Gianni ROMANO

GUARDAVALLE (CZ) –  4 APRILE 2018 –  Una Pasquetta al limite della follia,una giornata di sangue che ha creato sconcerto nel paese di Guardavalle centro della jonica catanzarese, a cavallo tra due province, per una sparatoria che ha registrato due feriti uno in gravi condizioni tanto da richiedere l’intervento dell’elisoccorso.

I fatti, Pasquetta,ora di pranzo tutto pronto o quasi a casa Tedesco noto professionista ed ex sindaco del paese,la tavola apparecchiata, il barbecue pronto a grigliare il pranzo, il fumo, le parole di gioia e di tranquillità in un giorno di festa, quando da un balcone accanto, forse attriti mai sopiti, ma con un senso di fastidio diffuso.

D.P. residente in quell’appartamento si arma, prende il fucile, un colpo, due, tre, attingono ferendolo in modo grave Giuseppe Tedesco (IN FOTO), attimi concitati, la giornata di festa diventa improvvisamente luogo di  un giorno di tragedia.

Tedesco colpito dalle fucilate stramazza al suolo in un lago di sangue, immediata la richiesta dei presenti di intervento all’ambulanza che, giunta sul posto vista la gravità delle ferite allerta l’elisoccorso che atterra poco dopo nelle vicinanze. I sanitari provvedono a mettere sulla barella il ferito e lo trasferiscono per le cure del caso al presidio ospedaliero del Pugliese- Ciaccio di Catanzaro.

Ma   arrivano anche i carabinieri della locale stazione e quelli del nucleo radiomobile della compagnia di Soverato,intanto i carabinieri con il supporto di un poliziotto libero dal servizio circondano una autovettura,al suo interno l’uomo che  aveva fatto fuoco poco prima con un fucile,ma posato questo,si era armato di una pistola cercando di suicidarsi,con un colpo al torace.

I militari intanto avevano convinto l’uomo ad abbandonare l’arma e arrendersi,ma l’uomo era pieno di sangue con una importante ferita al torace,interveniva una seconda ambulanza che trasferiva l’uomo al presidio ospedaliero Pugliese – Ciaccio di Catanzaro, dove è attualmente piantonato in attesa di una operazione.

In paese non si parla di altro, una tranquilla famiglia in un giorno di festa, ora  tutti sono in attesa di segnali di miglioramento per i feriti.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.