Stampa Stampa
8

GRANDI OPERE, OLIVERIO CHIEDE VERIFICA RISCHI


Lettera a ministro Toninelli, serve piano straordinario

di REDAZIONE

PRESERRE (CZ) –  20 AGOSTO 2018 –  Un piano straordinario per “la ricognizione delle principali strutture”, per “determinarne il grado di rischio e l’individuazione ed effettuazione delle eventuali primarie operazioni di manutenzione”.

Lo chiede il presidente della Regione Mario Oliverio in una lettera al ministro delle infrastrutture e trasporti Danilo Toninelli dopo il crollo del ponte Morandi di Genova.

“La Calabria – scrive – presenta infrastrutture lineari con numerose opere d’arte (ponti, viadotti, gallerie), per le caratteristiche morfologiche dei luoghi, realizzate nelle loro parti principali tra gli anni 60 e 70, in un territorio ad alto rischio sismico. La sommatoria dei tre elementi (orografia, epoca di realizzazione, alta sismicità) costituisce un grave elemento di criticità.  

E’ a questo proposito che chiedo un immediato monitoraggio del livello di sicurezza dei manufatti, in particolare quelli appartenenti alle reti TEN-T e alle principali trasversali e prioritariamente quelli più volte segnalati dai media nazionali”. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.