Stampa Stampa
51

GIRIFALCO (CZ) – GARA ZUCCA PIU’ PESANTE SOSTIENE L’AGRICOLTURA RESPONSABILE


Sesta edizione dell’iniziativa che ogni anno registra un numero sempre crescente di partecipanti 

di REDAZIONE 

GIRIFALCO – 27 agosto 2016 – Oggi, sabato 27 agosto, è il grande giorno della Gara della zucca più pesante.

Semplice, ecosostenibile, allegra, quasi un simbolo per il circolo Legambiente di Girifalco, che ogni anno aumenta il suo successo con la partecipazione crescente di tutti.  Una festa che nasce dall’idea vincente di avvicinare, tramite una competizione, giovani e meno giovani al mondo dell’agricoltura responsabile, organizzata da un circolo di Legambiente che ha tra gli altri come iscritto, il direttore regionale dell’associazione ambientalista Luigi Sabatini.

Si è dunque, arrivati alla VI edizione della Gara della zucca più pesante, organizzata dal Circolo Legambiente Girifalco insieme a Legambiente Calabria Onlus ed il Circolo di Catanzaro, con la collaborazione delle associazioni Girifalco in bici, Proloco, Avis comunale di Girifalco, Accademia del Peperoncino e Allegri contadini e con il sostegno del CSV Catanzaro. La manifestazione ha ottenuto il patrocinio del Consiglio della Regione Calabria e del Comune di Girifalco.

L’ allegra gara cittadina che ha riscosso notevole successo negli scorsi anni, quest’anno si svolgerà il 27 agosto e si propone di vedere zucche molto più pesanti, ricordiamo che nelle passate edizioni ha trionfato una zucca di quasi 300 kg coltivata dal Matteo Astorino di Diamante. Gli iscritti alla competizione sono 78, ci aspettiamo delle zucche di oltre 400 kg di peso. Molti i concorrenti hanno utilizzato le micorrize per la prima volta, è una tecnica ammessa in agricoltura biologica. Le micorrize sono associazioni simbiotiche durature che si instaurano tra le radici della pianta e alcuni tipi di funghi presenti nel terreno e che apportano grandi vantaggi in termini di sviluppo radicale, maggiore resistenza a stress idrici e siccità, maggiore velocità di crescita.

Quest’anno partecipano anche l’Istituto Comprensivo di Girifalco e diversi giovani coltivatori. Riceveranno un premio, le prime tre classificate, la più bella, la più strana e tutti i giovani e giovanissimi coltivatori. Il podio sarà esposto anche al festival del peperoncino di Diamante; infatti, è nata una sinergia tra l’Accademia del Peperoncino e Legambiente per la promozione dei prodotti locali di qualità. La manifestazione è diventata un momento atteso dalla cittadinanza.

La passata edizione ha visto la presenza di migliaia di persone provenienti da tutta la Calabria. All’interno della manifestazione vi saranno degli stand di prodotti calabresi e non solo. Quest’anno la sagra della zucca sarà curata anche dai ristoratori locali (Il Falco, Il Parco di Monte Covello, Il Gambero Rosso, l’Officina del Gusto e il Roxy Bar). Ognuno presenterà una portata tipica a base di zucca e non solo. Anche quest’anno si utilizzeranno solo stoviglie biodegradabili prodotte in polpa di cellulosa o PLA. Da quest’evento è nato l’obbligo dell’uso di tali stoviglie nelle sagre girifalcesi. All’interno dell’iniziativa saranno proposti alcuni prodotti tipici locali (come nelle passate edizioni), quali la famosa patata girifalcese, e gli usi che la tradizione locale tramanda da generazioni.

La manifestazione intende promuovere la qualità della vita in tutti i suoi aspetti: dalla salvaguardia del patrimonio ambientale alle innovazioni tecnologiche, dalla promozione delle fonti rinnovabili alla tutela delle tradizioni e culture locali, solidarietà, con svago e divertimento per grandi e piccoli. La gara della zucca più pesante nasce dall’idea di avvicinare, tramite una competizione, giovani e meno giovani al mondo dell’agricoltura responsabile.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.