Stampa Stampa
156

GIRIFALCO (CZ)- CONVEGNO PSICHIATRIA, PRIMA GIORNATA DEI LAVORI


Iniziativa incentrata sulla riabilitazion e l’abilità del vivere

di REDAZIONE 

GIRIFALCO (CZ) – 22 OTTOBRE 2016 –  Si è svolta ieri la prima parte della due giorni di confronto e dibattito sulla psichiatria patrocinati dal Comune di Girifalco su input dell’assessore alla Sanità, Ferdinando Cosco.

Nella sala convegni dell’istituto Tecnico “Majorana”, si è, infatti, tenuta la prima giornata del convegno su “La riabilitazione pschiatrica: l’abilità del vivere”. L’iniziativa, promossa dal Dipartimento Salute Mentale – Presidio ospedaliero “A.Pugliese” – Dipartimento Emergenza Accettazione – Servizio psichiatrico Diagnosi e Cura – Azienda sanitaria provinciale, è cominciata con la registrazione dei partecipanti e la presentazione del convegno da parte del dott. Francesco Veraldi. Subito dopo hanno preso la parola il dirigente generale del Dipartimento Salute, Riccardo Fatarella e il direttore generale dell’Asp, Giuseppe Perri. In entrambi gli interventi si è parlato di Girifalco come punto di riferimento per la psichiatria regionale e dell’imminente avvio dei lavori del Rems. In particolare Perri ha sottolineato la volontà di concludere i lavori entro 480 giorni, ampliando al contempo i servizi per i cittadini.

Ad introdurre i lavori è stato, poi, il dottor Gregorio Corasaniti. girifalco-psichiatria1Mentre ha portato i saluti il sindaco di Girifalco, Pietrantonio Cristofaro. Il primo cittadino ha ringraziato gli ospiti presenti – tra cui il consigliere regionale Antonio Scalzo e il consigliere provinciale Riccardo Bruno – e il dirigente scolastico Tommaso Cristofaro per la disponibilità d’uso dei locali. Il sindaco si è poi soffermato sulle Residenze per l’esecuzione della misura di sicurezza sanitaria (Rems) e sul nuovo Centro d’ eccellenza che sorgerà a Girifalco.

Una dimensione che andrà a costituire la nuova frontiera della psichiatria sia per la Calabria che per l’intero Meridione. Ma non è tutto. Il primo cittadino ha annunciato la volontà dell’amministrazione municipale di dedicare una sezione della biblioteca comunale alla psichiatria con il restauro e la valorizzazione di preziosi testi. Ha preso, poi, la parola il dirigente scolastico Tommaso Cristofaro che ha, nell’occasione, sottolineato l’attenzione della scuola al tema della psichiatria. In rappresentanza della Provincia è intervenuto, invece, Sabatino Nicola Ventura seguito dal rappresentante dell’Ordine dei Medici. Soddisfatto per la folta partecipazione al convegno si è detto l’assessore comunale alla Sanità, Ferdinando Cosco che ha voluto ricordare le figure storiche della psichiatria girifalcese.

“Girifalco – ha detto Cosco – è la culla, la sede naturale per accogliere questo nuovo Centro d’eccellenza”. Ha ripercorso le fasi salienti della storia della psichiatria a Girifalco il direttore del Centro di girifalco-psichiatria2Salute Mentale, Salvatore Ritrovato che ha, tra le altre cose, voluto riservare una menzione speciale allo scrittore Domenico Dara. Ed introdotto dalla musica di Pino Canneto e dalla lettura di un brano tratto da “Appunti di meccanica celeste”, Domenico Dara ha accompagnato il pubblico presente al convegno nelle vite dei personaggi che animano i suoi romanzi. Girifalco, la follia, la psichiatria sono raccontate nei suoi lavori in modo originale ed unico.

Lo scrittore ha, così, trascinato la sala in una realtà magica: “A Girifalco c’è sempre stata una prossimità con la follia”. E quella follia rivive in molti personaggi protagonisti sia del “Breve Trattato sulle coincidenze” che di “Appunti di meccanica celeste”. Per trovare la sua massima espressione in Lulù ed in quella cornice di magia e realismo che da Girifalco, attraverso i libri di Dara, sta arrivando, negli ultimi anni, in tutta Italia. Chiusa la parentesi letteraria, Domenico Dara ha lanciato un monito: “L’ospedale psichiatrico è stata un’occasione mancata, preda anche di uomini poco corretti”. Lo scrittore ha, poi, espresso il plauso alla decisione del Comune, annunciata dal sindaco, di dedicare una sezione della biblioteca alla psichiatria.

Prima della discussione e della chiusura dei lavori si sono svolti due momenti particolari: la presentazione dei filmati di Claudio De Santis e i filmati per concessione Rai di Mario Foglietti. L’appuntamento, ora, è per domani: si comincerà alle 9 con la registrazione dei partecipanti e si proseguirà con Salvatore Inglese (I nuovi orizzonti transculturali della salute mentale), Giorgia Stirparo (A scuola di integrazione: dalle lezioni individuali al valore del gruppo di studio), Adele De Pascale (L’approccio post razionalista nella riabilitazione dei DCA), Giovanni Cutolo (Dalla riabilitazione con le strutture alla riabilitazione con le relazioni), Anna Cristallo (La famiglia come parte integrante della riabilitazione).

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.