Stampa Stampa
558

GIOVANE POSITIVO NEL CATANZARESE, AD AMARONI SCATTANO LE “CONTROMISURE”


Sindaco e amministrazione comunale invitano i giovani a sottoporsi a tampone

di Franco POLITO

AMARONI (CZ) –  14 AGOSTO 2020 –  «I timori dell’aumento dei contagi alla vigilia dell’ esodo di agosto trovano conferma nei casi di questi ultimi giorni, che interessano in particolare la popolazione giovanile, spesso asintomatica, e che frequenta la movida notturna.

Il distanziamento, fondamentale, per il contenimento del contagio, è rispettato solo sulla carta, così come inesistente l’uso delle mascherine nei locali frequentati in particolare dai più giovani».

Lo affermano il sindaco Luigi Ruggiero e l’amministrazione comunale. 

Che aggiungono: «L’ allarme è stato lanciato sui social da un giovane di Girifalco, dichiaratosi positivo al Covid19.

Chiediamo a tutti i ragazzi di Amaroni che hanno avuto contatto negli ultimi 15 giorni di comunicare con noi in forma privata.

Invitiamo tutti al rispetto delle misure di contenimento e all’utilizzo dei dispositivi di sicurezza.

L’allarme non è rientrato e il pericolo del contagio è ancora elevato».

Rivolgendosi, in particolare ai giovani  amaronesi che nelle settimane scorse hanno frequentato i locali di Soverato menzionati dal ragazzo di Girifalco risultato positivo al Covid-19, il sindaco rende noto che si sta «adoperando, garantendo il massimo dell’anonimato, a predisporre i tamponi a domicilio per coloro che ne facessero richiesta.

Invito pertanto tutti gli interessati a contattarmi, al fine di poter predisporre il tampone già nella giornata di oggi».

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.