Stampa Stampa
12

GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE, IL “FERRARI” DI CHIARAVALLE CENTRALE PRESENTE


Appuntamento giovedì prossimo con l’iniziativa ““Il Giardino di Giulia” per ricordare e prevenire

di REDAZIONE

CHIARAVALLE CENTRALE (CZ) – 22 NOVEMBRE 2022 – Giovedì 24 Novembre l’Istituto d’Istruzione Superiore  “E. FERRARI” , in vista della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, presenta un’iniziativa di sensibilizzazione ed informazione rivolta agli studenti e aperta al territorio, per raggiungere una maggiore consapevolezza del ruolo della donna nella società, ponendo grande attenzione alle barbarie della violenza di genere e alla non ancora raggiunta parità tra i sessi.

Il convegno si svolgerà alle ore 09:30 nell’Aula Magna dell’istituto “E. Ferrari” e vedrà coinvolti ospiti diversi per l’impegno professionale, ma accomunati dalla forza per la lotta contro le discriminazioni e la violenza di genere.

Sono invitati a partecipare all’evento le autorità istituzionali e religiose vicine al mondo della scuola e le famiglie degli studenti e delle studentesse.

Il programma prevede i saluti di Fabio Guarna, Dir.Scol. IIS “E.Ferrari” di Chiaravalle e gli interventi di Donatella Soluri Presidente Commissione Pari Opportunità provincia Cz, Emanuela Neri Associazione Sulle note del tempo, Luana Fabrizio Associazione Le foglie di Dafne, Caterina Musci Presidente AVIS, Caterina Ermio Vice Presidente Commissione Pari Opportunità provincia Cz, Laura Lamanna Educatrice e coordinatrice “Refugium” centro di accoglienza per donne vittime di violenza – Fondazione Città Solidale Onlus,Capitano Marco Colì Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Soverato.

Gli studenti devono interiorizzare e devono imparare l’importanza del rispetto verso le donne. Un’educazione che deve avvenire sia all’interno dell’istituto scolastico sia in famiglia.  A conclusione della manifestazione avverrà l’installazione della panchina verniciata di rosso al centro di un giardino fiorito realizzato dagli studenti, come simbolo di lotta ad ogni forma di violenza sulle donne.

Un modo per lasciare un’impronta indelebile dal grande impatto visivo ed evocativo nel luogo dove i giovani cercano verità e valori: la scuola». Quindi, una panchina nel “Giardino di Giulia” per ricordare e prevenire.

E’ proprio da questa panchina rossa che ripartirà, anche quest’anno, la sensibilizzazione ed informazione sulla tematica del femminicidio con la creazione di un percorso didattico che preveda riflessioni, approfondimenti e incontri formativi sulla legalità e la parità di genere. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.