Stampa Stampa
24

GIARDINO BOTANICO A SQUILLACE, OK AL PROGETTO DI VALORIZZAZIONE


Sarà presto fruibile. Caccia: “Città avrà un suggestivo polmone verde”

di REDAZIONE 

SQUILLACE (CZ) –  30 MARZO 2022 – Valorizzare il patrimonio comunale in modo da arricchire i servizi rivolti alla popolazione residente ma anche, come in questo caso, qualificare l’offerta delle opportunità rivolte ai turisti, rappresenta uno degli impegni prioritari dell’assessorato alla programmazione ed al turismo del comune di Squillace. 

L’amministrazione comunale di Squillace, come attesta l’elevato numero di progetti presentati alle diverse amministrazioni pubbliche, regionali e nazionali, è molto attenta a cogliere ogni opportunità per lo sviluppo e per la crescita socio-economica.

Pare quindi opportuno evidenziare l’importanza del recente finanziamento ottenuto dal comune di Squillace dal GAL delle Serre calabresi. 

Abbiamo ritenuto, precisa l’assessore alla programmazione e turismo,il sociologo Franco Caccia, di utilizzare un bando promosso dal Gal, per rendere fruibile un giardino botanico, un’area di rara bellezza ma che da decenni è inaccessibile.

D’intesa con il responsabile dell’ufficio tecnico comunale, arch. Antonio Macaluso e con il supporto di alcuni volontari dello Sportello Europa, operante a Squillace, è stato predisposto il progetto denominato “I cammini della salute tra colori e odori della biodiversità”. Il progetto prevede il ripristino funzionale dei percorsi del giardino, sito in via Alessi, in prossimità del castello normanno.

Con questo progetto– precisa l’assessore Franco Caccia, ci proponiamo di rendere finalmente fruibile un bene paesaggistico di rara bellezza, reso ancor più suggestivo dalla particolare posizione panoramica, nonché per la presenza di un contesto naturalistico caratterizzato dalla presenza di piante rare.

L’area è situata nel centro storico, a poca distanza dal fiume Alessi e dai vecchi mulini ad acqua, di proprietà delle famiglie Carello-Dilieto, facilmente accessibili mediante un apposito percorso benessere, multisensoriale, creato di recente dall’amministrazione comunale.

Il progetto prevede interventi finalizzati a mettere in sicurezza i luoghi, creare percorsi naturalistici ed aree per la vista panoramica del mare, del fiume e dei mulini, nonché aree attrezzate per la sosta dei turisti-visitatori in cui riproporre anche gli antichi sissizi (banchetti conviviali), come già in uso a Squillace durante il periodo della prima Italia(2500 a.c.).

A seguito del completamento dei lavori, le cui procedure saranno avviate a breve dall’ufficio tecnico comunale– conclude l’assessore Caccia- Squillace potrà disporre di un’area attrezzata che, specie dopo le limitazioni imposte dalla pandemia, darà modo ai tanti beneficiari: popolazione locale, turisti, associazioni, famiglie, scuole, di godere di uno spazio verde in cui rigenerarsi.  

Proprio in merito ad una più ampia forma di valorizzazione di questo importante spazio, l’amministrazione comunale promuoverà una specifica manifestazione d’interesse, rivolta soprattutto ai giovani del territorio, interessati alla gestione del giardino botanico come concreta opportunità di lavoro. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.