Stampa Stampa
26

GASPERINA (CZ) – Un anno di amministrazione, il bilancio del sindaco Gallello


Un flash sull'incontro con i cittadini

Un flash sull’incontro con i cittadini

In un incontro con i cittadini, il civico governo ha tirato le somme sui primi 365 al governo della cittadina ionica

Fonte: articolo e foto di Gianni Romano (Il Quotidiano della Calabria)

GASPERINA (CZ) – 11 GIUGNO 2014 – Spegne la prima candelina, l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Gregorio Gallello,e come di consueto Galllello ha privilegiato il dialogo con un incontro con la popolazione per mettere in evidenza quello fatto e quello ancora da fare.

Gremita la sala comunale ha preso la parola il consigliere Ida Campo. «Questo è il resoconto di un anno di amministrazione  – ha detto Campo – ringraziamo tutte le associazioni presenti sul territorio, decisioni coraggiose ci dicono che stiamo andando nella direzione giusta, i frutti di questo lavoro si vedranno alla distanza ci siamo concentrati su un crono programma che privilegia le scuole, offrire servizi specialmente alle fasce sociali più deboli, ma anche accogliere degnamente gli immigrati grazie alla fattiva collaborazione della associazione “Città solidale”, ma ancora il cimitero, l’area Pip, il Psc, la rete idrica e fognaria. Abbiamo fatto questo   per il bene del paese».

La parola, poi, è passata al sindaco Gregorio Gallello, un sindaco giovane che privilegia la comunicazione e  il coinvolgimento con la popolazione, sono molte difatti le iniziative che hanno visto coinvolto i residenti su tematiche importanti.

«Voglio ringraziare  – ha evidenziato Gallello – l’Arma dei carabinieri per la loro presenza, ma anche la prefettura di Catanzaro per la sua vicinanza, intendo ringraziare tutto il consiglio comunale sia maggioranza che minoranza che ha portato spesso a voti unanimi il Consiglio, un concetto chiaro di responsabilità, rompere con il passato, ma proprio per cambiare  e crescere, privilegiando gli incontri come oggi con la cittadinanza, le assemblee come punto fermo, tematiche sensibili come il cimitero comunale con il vostro contributo di idee abbiamo rivisto insieme punti importanti e concreti evitando le fasi critiche e  cercando la soluzione dei problemi. Tante le nostre iniziative sono in un anno, “Calabria Etica” per i servizi sociali, servizi per ridare dignità alle persone, ma anche e soprattutto spazio alla cultura, prossima la riapertura della biblioteca grazie all’aiuto concreto di volontari, cercare di fare diventare Gasperina la città del vino con la creazione di cooperative di giovani, non si può dire Gasperina nell’immaginario collettivo senza che si unisca il nome vino. E ancora un lungo elenco di opere pubbliche, la messa in sicurezza del costone del cimitero, la viabilità con la creazione di sensi unici, la sicurezza dei luoghi e delle scuole, la nuova palestra, la ricerca e la distribuzione dell’acqua evitando che si registrino criticità come in passato, le frazioni marine, il via alla zona Pip di località Breu, un impasse che dura da molti anni, e la rielaborazione del progetto della chiesa di località Pilinga. In questo senso abbiamo già avviato con la curia vescovile una serie di incontri. Scusate se abbiamo fatto qualche errore, ma abbiamo parlato al paese non alla pancia ma alla testa, noi ci siamo e con il vostro aiuto faremo crescere questo nostro paese e tutta la comunità».

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.