Stampa Stampa
13

GASPERINA (CZ) – I MIGRANTI COME I NOSTRI FRATELLI COSTRETTI A LASCIARE L’ITALIA


Amministrazione comunale ha indetto concorso dedicato alle “migrazioni”. Riservato a studenti e giovani residenti, scade prossimo 21 aprile

di Francesco LULISSIANO

GASPERINA (CZ) –  4 MARZO 2017 –  “Ogni migrante tende la mano nel tentativo di realizzare un sogno. Accogliamo chi oggi arriva come se si trattasse di un ritorno dei nostri fratelli che tanti anni fa sono stati costretti a lasciare il nostro Paese alla ricerca di un mondo migliore”.

E’ il titolo del concorso interdisciplinare indetto dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Gregorio Gallello. Giunta alla terza edizione, l’edizione 2017 dell’iniziativa è dedicata ai migranti.

«I migranti di ogni tempo, – sottolinea il primo cittadino gasperinese  – quelli che decenni fa hanno dovuto lasciare il nostro Paese e quelli che oggi bussano alle nostre porte. I migranti si sono spostati, si spostano e lo continueranno a fare sempre speranzosi di poter realizzare un sogno. Lo hanno fatto i nostri nonni per motivi prettamente economici, lo stanno facendo tanti nostri fratelli molto spesso per motivi legati al diritto di asilo politico, essendo vittime inermi di guerre e di torture».

«Inoltre – continua Gallello – le disparità economiche e di opportunità, che sono evidenti nell’intero pianeta, spingono tante persone a lasciare la propria terra natìa; la risposta migliore a questo fenomeno sociale viene rappresentata dall’impegno che le nostre società debbono riservare per la crescita della cultura dell’accoglienza e dell’integrazione».

Il concorso, che scade il prossimo 21 aprile, è rivolto agli studenti  frequentanti le scuole nel Comune di Gasperina e a tutti i giovani sotto i trent’anni residenti a Gasperina.

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.