Stampa Stampa
26

GASPERINA (CZ) – I cittadini non differenziano, il Comune “corre ai ripari”


Gasperina, veduta

Gasperina, veduta

L’amministrazione comunale assume part-time un vigile urbano per il controllo del porta a porta e per attivare sanzioni

Articolo di Gianni ROMANO (Il Quotidiano del Sud)

GASPERINA (CZ) – 20 MARZO 2015 – Secondo l’amministrazione comunale di Gasperina guidata dal sindaco Gregorio Gallello, la differenziata oggi non è completamente decollata  con molti utenti che tranquillamente continuano a buttare in modo indiscriminato i rifiuti non differenziandoli.

Questo appalto consortile con il comune di Montepaone costa per la durata di anni cinque ben sei milioni di euro, ora il comune di Gasperina, rilevato che la percentuale per la raccolta differenziata è assestata sulla percentuale di 57,29% relativo al mese di febbraio, assume part-time un vigile urbano.

Con questa unità affiancherà negli intenti il comune di Montepaone che ha già da giorni effettuato questi controlli sulla spazzatura, ispezionando i sacchetti conferiti in modo non a norma, inviando decine di multe ai cittadini non rispettosi della legge. Da alcuni mesi è stato attivato il servizio di raccolta integrata dei rifiuti solidi urbani e servizi connessi tra il comune di Gasperina quello di Montepaone.

Ma la ditta Mea con sede a Foggia ha più volte comunicato che frequentemente molti residenti non effettuano il servizio per la raccolta differenziata mediante il sistema porta a porta nelle modalità stabilite e più volte pubblicizzate, abbandonando i rifiuti in modo arbitrario sul suolo comunale oppure conferendoli tutti in maniera indifferenziata nel giorno previsto del secco indifferenziato.

Questo provoca come è facile intuire una mancanza di rispetto verso l’amministrazione  di Gasperina, che con sacrifici sta cercando di portare reali risultati utili in materia ambientale e igienico sanitario. Pertanto è necessario effettuare controlli per il rispetto della modalità del conferimento dei rifiuti, il comune di Gasperina al momento non ha unità  di polizia municipale sufficienti per effettuare questo servizio di monitoraggio e di controllo, per tanto ci si affida alla graduatoria esistente del  precedente concorso dei vigili urbani ,si è deciso quindi di assume part -time una unità per un mese e per il tempo necessario per effettuare un capillare controllo del territorio.

Il comune di Montepaone grazie al capillare controllo sui sacchetti della Rsu da parte del corpo della polizia municipale sta già provvedendo ad inviare multe,ora anche il comune di Gasperina grazie all’unità in più del corpo di polizia municipale potrà attenzionare il servizio porta a porta e renderlo finalmente un servizio per la comunità.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.