Stampa Stampa
17

GASPERINA (CZ) – Gli “auguri – bilancio” del sindaco ai cittadini


Gasperina, il panorama
Gasperina, il panorama

<<L’azione intrapresa dalla nostra amministrazione parla alla testa del paese e presto darà i suoi frutti>> dice Gregorio Gallello ai gasperinesi

di REDAZIONE

GASPERINA (CZ) – 3 GENNAIO 2015 – Un augurio lunghissimo. Ai residenti, agli emigrati ed agli immigrati. Gregorio Gallello, sindaco di Gasperina, sotto le festività ha indirizzato ai gasperinesi <<un saluto di augurio, al quale se ne aggiunge uno di ringraziamento per il loro impegno quotidiano, alle autorità militari e religiose di questo paese, al consiglio comunale e alla prefettura di Catanzaro>>.

Un saluto e un augurio che sono anche un resoconto dell’attività amministrativa dell’anno passato. <<Il 17 dicembre 2013 – ricorda Gallello – il consiglio comunale (con i soli voti della maggioranza consiliare) aveva dichiarato lo stato di dissesto finanziario dell’ente. Ovviamente i presupposti del dissesto c’erano tutti, tanto è vero che è stato accettato e, nello scorso mese di marzo, è stato nominato un commissario straordinario di liquidazione per gestire la fase successiva. Il lavoro certosino che il commissario sta facendo porterà, da qui a qualche mese, a stabilire con certezza la massa passiva e ad avviare la fase di risanamento; noi, da parte nostra, abbiamo dovuto lavorare per il bilancio riequilibrato per l’anno 2013 correggendo una serie di inesattezze strutturali che il Ministero dell’Interno ha evidenziato>>.

<<E’ un lavoro – dice ancora Gallello – che è giunto quasi al termine con enorme soddisfazione nostra, ma anche dei nostri collaboratori che hanno lavorato alacremente. Da qui a qualche settimana, una volta giunti alla fine di questa fase, andremo avanti con il bilancio successivo, mettendoci finalmente in carreggiata. Era un lavoro da fare all’inizio della consiliatura per indirizzare con serietà e con responsabilità la nostra futura azione amministrativa>>.

<<E’ stato, comunque – sottolinea il sindaco – un anno produttivo in molti settori. Ci siamo concentrati sulla scuola, collaudando e ristrutturando innanzitutto l’edificio che ospita la scuola dell’infanzia di Pilinga. Stanno per concludersi i lavori nel plesso di Gasperina centro che hanno visto la sostituzione degli infissi, dopo aver ricevuto un contributo di 150 mila euro con il “Decreto del fare”. Subito dopo queste vacanze natalizie si inaugurerà la palestra comunale che, dal 1995, risulta inutilizzabile; quest’anno, a completamento dei lavori di ristrutturazione fatti in precedenza, abbiamo destinato alcuni oneri di urbanizzazione per la pavimentazione sportiva. E’ stata riaperta la biblioteca comunale, gestita da un gruppo di volontarie, alle quali va la nostra più vasta gratitudine; tra le attività della biblioteca, oltre alla presentazione di libri di elevata qualità, ci sono i corsi di recupero gratuiti per i ragazzi di Gasperina. Abbiamo pensato anche ai nostri bambini, inaugurando un parco giochi, attrezzato e videosorvegliato, all’interno della struttura dove operano le suore francescane>>.

<<L’ambiente e la cura del territorio – aggiunge il primo cittadino – hanno visto una nostra attenzione particolare. Ci sono stati concessi dalla Regione Calabria 150 mila euro da destinare alla regimentazione delle acque piovane; sono pronti i bandi, dopo l’approvazione dei progetti in Giunta comunale, per la costruzione di alcune griglie a Gasperina centro, per la costruzione di un canalone nelle zone marine e per la sistemazione di qualche strada interpoderale. E’ stato avviato il servizio di raccolta differenziata dei rifiuti con il sistema “porta a porta”; i primi risultati ci portano a ben sperare. Nel mese di novembre abbiamo differenziato il 45,65% e, con la distribuzione dei mastelli che è in corso, pensiamo di raggiungere percentuali alte nel giro di qualche mese>>.

<<A seguito di richiesta inoltrata al Ministero dello Sviluppo Economico – rammenta Gallello – siamo stati destinatari della concessione di un contributo a fondo perduto di € 161.552,40. L’intervento riguarderà la sede municipale con opere finalizzate al risparmio energetico; nel 2015 inizieranno i lavori che vedranno l’istallazione di un impianto fotovoltaico e di una pompa di calore per l’impianto di climatizzazione. Abbiamo rifatto la toponomastica, rivisto qualche tratto di viabilità e rifatto qualche tratto di rete idrica; in alcune zone dobbiamo registrare qualche deficit di efficienza nell’erogazione dell’acqua potabile, dovuto soprattutto alla rete vecchia e arrugginita. Di questi disguidi chiediamo scusa, impegnandoci a programmare gli interventi necessari>>.  

<<A proposito del tema dell’integrazione multiculturale – afferma ancora il sindaco – è iniziato anche a Gasperina dal mese di aprile un progetto all’interno dello Sprar (Sistema di protezione per i richiedenti asilo e rifugiati) finanziato dal Ministero dell’Interno; oggi, 21 immigrati vivono nella nostra comunità, lontani dalle loro terre natie, che molto spesso sono contrassegnate da guerre, da miseria e da torture. Abbiamo stipulato una convenzione con Fondazione Calabria Etica che, oltre all’assistenza domiciliare già in corso rivolta ad alcuni minori in difficoltà, ci permetterà, nelle prossime settimane, di avere la presenza nella nostra comunità di personale esperto che attiverà stabilmente uno sportello di segretariato sociale per andare incontro alle esigenze delle famiglie in difficoltà>>.

<<I bandi già espletati – fa sapere Gallello – sia per l’individuazione di soggetti non autosufficienti (anziani, disabili) ai quali erogare servizi di assistenza domiciliare, sia per l’individuazione di soggetti ai quali affidare l’esecuzione dei servizi di assistenza domiciliare vedranno piena applicazione nel corso dell’anno che verrà; al Comune verranno trasferite le somme (27.000 euro circa) per gestire questi importanti servizi. Nell’edificio di proprietà comunale di località Breu, dietro apposita manifestazione d’interesse, una società accreditata presso la Regione Calabria aprirà un “Centro per la cura dei disturbi alimentari”; abbiamo consegnato dal primo di dicembre, come da contratto (€ 21.600 all’anno di canone per sei anni), l’immobile e, dopo alcuni lavori di adeguamento, il centro entrerà in funzione. Un fiore all’occhiello per il servizio sanitario di tutta la provincia di Catanzaro e per il nostro paese. Di molto altro ancora ci siamo occupati (videosorveglianza; accatastamento di alcuni edifici comunali; riorganizzazione cimitero comunale; strada di collegamento con Militì che, a seguito di un contributo regionale purtroppo non totalmente utilizzabile per la nostra non capacità di indebitamento, vedrà l’inizio con i primi 110 metri; approvazione di molti regolamenti comunali; riorganizzazione degli uffici comunali;…), preoccupandoci solo di governare>>.

<<Siamo consapevoli – conclude Gallello – che abbiamo commesso degli errori e che alcune aspettative non siano state adeguatamente soddisfatte; abbiamo agito governando non con percorsi semplificatori, che possono illudere, o con scorciatoie alla lunga ingannevoli.Abbiamo iniziato a intraprendere percorsi strutturali, fatti di risultati veri e duraturi. L’azione intrapresa parla alla testa del paese e siamo convinti che, alla lunga, darà i frutti sperati>>.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.