Stampa Stampa
65

GASPERINA (CZ) – Consiglio comunale “fiume” con dieci punti all’ordine del giorno


Gasperina, un momento del Consiglio

Gasperina, un momento del Consiglio

FONTE: ARTICOLO E FOTO DI GIANNI ROMANO (IL QUOTIDIANO DELLA CALABRIA)

GASPERINA (CZ) – 20 MAGGIO 2014 – Si è tenuto il consiglio comunale di Gasperina alla presenza del sindaco Gregorio Gallello.

E’ stato un consiglio comunale “fiume”con dieci punti all’ordine del giorno. Si è trattato in aula l’istituzione del servizio di economato con l’approvazione del relativo regolamento sulla contabilità utile per le piccole spese aggirando una burocrazia spesso ingessata . Il punto è passato all’unanimità.

Poi  si è discusso dell’utilizzo di gonfalone e stemma comunale in occasioni di ricorrenze civili e religiose. Un apposito regolamento disciplinerà il tutto.

Quindi è toccato all’approvazione del regolamento imposta unica comunale (Iuc) sul quale ha relazionato  in modo esaustivo  il vice sindaco Saverio Catrambone che ha dato lettura di imposte, regolamenti e abbattimento della tassa. Il gruppo di minoranza “Alleanza per Gasperina” ha votato in modo contrario.  <<Presentiamo un emendamento – hanno detto – a richiesta dell’interessato verranno assogettate alla imposizione quale prima abitazione o abitazione principale o ammesse alle agevolazione o riduzione prevista dalla legge,anche l’abitazione ulteriore rispetto alla principale e che il proprietario ceda o metta a disposizione in comodato gratuito ad uno o più figli a condizione che l’atto venga registrato ,e il figlio non faccia più parte dello stato di famiglia dei genitori>>. L’emendamento, però è stato bocciato dall’aula e il punto è passato a maggioranza.

Si è passati, inoltre, all’illustrazione del progetto che vedrà via Mazzini e piazza Enrico Fermi dotate di wi-fi free come la sala della biblioteca comunale. Un passo avanti per la comunità di Gasperina in tema di servizi, mentre il regolamento della polizia mortuaria con variazioni di concessioni e tariffe è passato a maggioranza con il voto contrario del gruppo “Alleanza per Gasperina”, in disaccordo sui campi di inumazione.

Il consiglio ha altresì messo mano alla sdemanializzazione ed alienazione reliquato di terreno su strada comunale. In buona sostanza si tratta di accatastare il bene in favore del comune e non come ora presente al demanio.

Anche il punto successivo ha riguardato  la regolarizzazione catastale della caserma carabinieri  e gli atti consequenziali. Il punto è stato approvato a maggioranza come il successivo riguardante la regolarizzazione catastale dell’area destinata a scuola in circonvallazione Falcone – Borsellino.

In chiusura le comunicazioni del sindaco Gallello che ha ribadito che con delibera di Giunta si è deciso di intitolare lo stadio comunale di località Conella allo scomparso Amedeo Papucci , vero uomo di sport già presidente del Gasperina Calcio che militava nel campionato di Promozione calabrese, mentre una via sarà intitolata a padre Caruso prossimo beato e un’altra via sarà intitolata a Pino De Pace, educatore, poeta e giovane di Gasperina morto nel rogo del cinema Statuto a Torino dove accompagnava ragazzi di una associazione.

Il sindaco Gallello ha parlato anche della prossima viabilità che cambierà  il volto di Gasperina. Molti i sensi unici, l’eliminazione dei semafori esistenti, la zona Ztl, la zona pedonale così da permettere il solito passeggio pomeridiano di famiglie con bambini al seguito e la prossima convenzione con ragazzi  del luogo per l’apertura della biblioteca pubblica.

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.