Stampa Stampa
15

GASPERINA (CZ) – BILANCIO “INGESSATO”, MA IL CONSIGLIO COMUNALE LO APPROVA LO STESSO


 Per le note vicende legate al dissesto finanziario in cui versa l’ente. Assente il gruppo di opposizione                 

Articolo e foto di Gianni ROMANO (Il Quotidiano del Sud)

GASPERINA (CZ) – 9 APRILE 2017 – Consiglio comunale a Gasperina alla presenza del sindaco Gregorio Gallello.

Una assise che ha registrato l’assenza del gruppo di opposizione, composta dai consiglieri Domenico Lomanni e Alessandro Macrina e che al momento non hanno motivato con note la loro assenza ai lavori consiliari, per punti importanti come la  approvazione Dup  esercizio finanziario 2017/2019, approvazione bilancio preventivo e la valutazione e l’approvazione dello  schema di convenzione “Il Golfo che unisce”.

Un bilancio “ingessato”hanno detto più volte gli amministratori comunali, per le note vicende legate al dissesto finanziario in cui versa l’ente.  Apriva i lavori il sindaco Gregorio Gallello per dare poi la parola al vice sindaco con delega al bilancio Saverio Catrambone,”Sul versante della spesa queste le parole di Catrambone, l’ amministrazione comunale ha, fin dal suo insediamento, portato avanti una politica di contenimento della spesa e,continuava il vice sindaco, di razionalizzazione della stessa.” Il bilancio 2017 si presenta corretto e rispondente alle norme di legge.”

Corretto ed equilibrato, continuava, senza avere entrare sovrastimate e spese sovrastimate.” Questo consente di dire che, continuava Catarambone, che l’ amministrazione  comunale ha agito da buon padre di famiglia gestendo con oculatezza le risorse a disposizione .”Il bilancio di previsione 2017 non si discosta molto, nei totali di ogni titolo della entrata e nelle missioni della spesa, dal bilancio 2016.”Le entrate principali sono quelle che derivano dai trasferimenti dello stato, mentre i tributi propri del’l ente vanno a coprire o servizi.”

 Il bilancio si presenta ingessato – diceva Catrambone –  non consente manovre di grande respiro. “Tuttavia l amministrazione  comunale riesce a garantire l ordinario funzionamento dell’ apparato amministrativo e ad erogare  con regolarità ed efficienza tutti i servizi.”Ed ancora, continuava Catrambone, la capacità di indebitamento dell’ ente è nulla, anche per via delle scelte operate nelle pregresse gestioni e, di conseguenza, noi portiamo avanti le linee programmatiche cercando di attingere ai vari piani di sviluppo che, di volta in volta, vengono approvato dalla regione.”

“ Cosi siamo riusciti a garantire i servizi alla persona (minori in difficoltà ed anziani non autosufficienti) partecipando ai bandi regionali che, concludeva il suo intervento il vice sindaco Saverio Catrambone, ogni anno vengono pubblicati.”

                                                                                                                                     

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.