Stampa Stampa
43

GAGLIATO (CZ) – VOLANTINI DIFFAMATORI, C’E’ UN RINVIO A GIUDIZIO


Persona del posto è accusato di averli materialmente redatti e diffusi. Presi di mira diversi concittadini

di Fra. LU.  

 GAGLIATO (CZ) – 16 SETTEMBRE 2016 –  Rinviato a giudizio.

Dopo un anno e mezzo di indagini dei carabinieri della stazione di Petrizzi, coordinati e coadiuvati da quelli della Compagnia di Soverato, per G. F., persona del posto, ci sarà da difendersi in un processo nell’aula del tribunale di Catanzaro.

Nel prossimo dicembre dovrà rintuzzare l’accusa di essere il presunto autore dei volantini che nel settembre del 2014, con frasi diffamatorie e ingiuriose, presero di mira diversi Gagliatesi.

Secondo la ricostruzione degli inquirenti, G. F. sarebbe l’autore materiale e il “distributore” dei pezzi di carta indirizzati ai suoi concittadini. Pezzi di carta che sarebbero stati scritti di proprio pugno. Un’ipotesi che, se confermata, aggraverebbe la posizione dell’indagato.

Nei confronti del quale i “presi di mira” si sono costituiti parte civile. Uno di loro trova anche la forza di sfogarsi. «Presto avremo giustizia – dice – Abbiamo vissuto momenti terribili durante i quali è stata messa a prova la serenità delle nostre famiglie».

«La cosa più dolorosa – aggiunge – è che quanto verificatosi è accaduto in un contesto piccolo come il nostro dove tutti conoscono tutti  e tutti si vogliono bene. E’ stato un disastro che ha rischiato di degenerare».

«Appena sono venuti fuori i primi sospetti – sottolinea una delle vittime –  con l’aiuto dei nostri legali Giovanni Russomanno e Rosanna Apolinnaro, oltre ai validi tecnici, siamo riusciti a scoprire il presunto autore materiale dei volantini».

«Ora  – conclude –  il nostro obiettivo è quello di avere giustizia e ottenere il giusto risarcimento danno per le offese subite. Aspettiamo fiduciosi».

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.