Stampa Stampa
23

GAGLIATO (CZ) – Sorpreso mentre tenta di appiccare fuoco, in arresto giovane operaio


auto cc

I carabinieri nella zona in cui lo hanno individuato hanno rinvenuto un accendino ancora caldo. Per l’uomo convalida dell’arresto e rinvio del processo al prossimo 31 luglio

di f.p.

GAGLIATO (CZ) – 27 LUGLIO 2014 – Un movimento sbagliato. Un gesto innaturale simile all’atteggiamento di chi vuole nascondere qualcosa o sottrarsi a un controllo. E’ bastato “l’attimo” ai carabinieri di San Vito sullo Ionio e Chiaravalle Centrale per capire che quel giovane nascondeva qualcosa.

Scesi dai mezzi su cui si trovavano per un normale controllo prima di raggiungere la Compagnia di Soverato, i militari hanno avuto conferma del loro intuito. Per terra, ancora caldo, un accendino trovato dopo una breve ispezione della zona.

Questa la ragione per la quale intorno ai polsi di G. P., operaio 32enne di Gagliato, ieri mattina sono scattate le manette. Secondo i carabinieri, che lo hanno notato al loro passaggio, avrebbe tentato di appiccare del fuoco su un terreno collocato a ridosso della strada statale che da Campo Fermia raggiunge Soverato. Galeotto è stato il movimento di “voler nascondere qualcosa”. Un gesto di “difesa” ma che, evidentemente, non ha ingannato i carabinieri tradendo il giovane.

In giornata pure la convalida dell’arresto al tribunale di Catanzaro. Il giudice Tiziana Macrì, oltre alla convalida, nei confronti di G. P. ha anche disposto l’obbligo di firma presso la stazione dei carabinieri di Petrizzi rinviando la data del processo al prossimo 31 luglio.


 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.