Stampa Stampa
25

GAGLIATO (CZ) – Pulmino inidoneo, il Comune la rimborsa per andare a scuola


Gagliato, scorcio
Gagliato, scorcio

Ad una disabile impossibilitata per l’inidoneità del mezzo, l’amministrazione corrisponderà quanto spende per andare fino Chiaravalle Centrale

Articolo di Gianni ROMANO (Il Quotidiano del Sud)

GAGLIATO (CZ) – Una ragazza disabile residente nel comune di Gagliato era impossibilitata a frequentare le lezioni scolastiche stante le sue condizioni di salute e per la mancanza di un idoneo pulmino, ma il comune di Gagliato con apposita delibera di giunta ha deciso di contribuire alle spese del trasporto della giovane da Gagliato a Chiaravalle Centrale.

<<Considerato che  si  deve  provvedere  al  rimborso  spese per  il  trasporto  speciale  della minore  K. B. – queste le parole del sindaco Gianni Sgrò – un  contributo  per  ogni  giorno  di  frequenza  attestato  dalla  segreteria scolastica dell’istituto comprensivo Corrado Alvaro di Chiaravalle Centrale, considerati gli  attestati di frequenza pervenuti da parte dell’istituto Comprensivo Corrado Alvaro di Chiaravalle Centrale, Richiamata la  legge  quadro  per  l’assistenza,  !’integrazione  e  i  diritti  dei portatori di handicap – continua Sgrò – legge che prevede, nell’ambito del diritto dei disabili a  frequentare  la scuola  dell’obbligo  e i  corsi  di formazione professionale finanziati dallo stato,  il  trasporto  gratuito  dalla  propria  abitazione  alla  sede  della  scuola  o  del  corso  e viceversa>>.

<<L’integrazione sociale del disabile – continua il sindaco Sgrò, – sancisce la effettività  del diritto allo studio e il diritto ad avvalersi di trasporti specifici. “ Atteso che  l’art.  139,continua Sgrò,  ha  attribuito  alle  province,  in relazione  all’istruzione  secondaria,  e  ai  comuni,  in  relazione  agli  altri  gradi  inferiori dell’istruzione  scolastica,  i  compiti  e  le  funzioni  concernenti,  tra  l’altro,  “i  servizi  di supporto  organizzativo  del  servizio  di  istruzione  per  gli  alunni  con  handicap  o  in situazione di svantaggio, all’art. 138 conferma la ripartizione di competenze  tra  comuni  e  province  operata  dalla  citata  norma  in  merito  ai  “servizi  di supporto organizzativo” a favore degli alunni portatori di handicap in relazione al grado di istruzione scolastica frequentata>>.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.