- PreSerre e Dintorni - http://www.preserreedintorni.it -

GAGLIATO (CZ) – Centro socio – culturale, il sindaco scrive a Renzi

Lo "scheletro" di quello che doveva essere il centro per anziani [1]

Lo “scheletro” di quello che doveva essere il centro per anziani

Chiesto l’inserimento della struttura nata come centro per anziani nel decreto Sblocca Italia. Per ultimarla e convertirla servono 500 mila euro

di Fra. Lu.

GAGLIATO (CZ) – 16 MARZO 2015 – La sua costruzione risale agli anni ’80. L’amministrazione comunale dell’epoca la concepì come una casa di riposo per anziani. La struttura, però, è rimasta da ultimare per mancanza di finanziamenti e del progetto di assistenza non se ne fece nulla. A far bella mostra di sé soltanto lo scheletro dell’immobile.

Realizzata su due piani, ciascuno di 300 mq, con tanto di terrazza panoramica, è ubicata in pieno cittadino ed è facilmente raggiungibile dalla principale via del centro urbano. Il sindaco Gianni Sgro e l’amministrazione comunale guardano alla struttura come il vettore ideale per far veicolare la propria politica sociale e giovanile. Come? <<Considerando la presenza in paese di tante associazioni culturali – afferma il primo cittadino – l’intenzione è di ultimarla cambiandone la destinazione trasformandola in un centro socio – culturale>>.

Solo che per farlo servono soldi. Tanti soldi. L’importo si aggira intorno ai 500 mila euro. E allora ecco l’opportunità, colta al balzo, quando il Presidente del Consiglio Matteo Renzi in occasione della passata Festa della Repubblica ha invitato tutti i sindaci a segnalare interventi di interesse per la popolazione dei Comuni i cui procedimenti e cantieri fossero a diverso titolo bloccati.

Sgro l’ha fatto. Ha preso carta e penna ed ha scritto al premier chiedendo di finanziare l’ultimazione dell’opera e di inserirla nel decreto “Sblocca Italia”. Da Roma hanno risposto di recente. La Presidenza del Consiglio sollecita l’invio di chiarimenti. Tradotto, la procedura per addivenire a qualcosa si è messa in moto.

Per sapere se andrà in porto è presto per dirlo. Certo è che sarebbe davvero fondamentale per il contesto gagliatese e per l’hinterland delle Preserre Catanzaresi avere una struttura nuova di zecca a fare da punto di riferimento per qualsiasi iniziativa socio – culturale. Vero Renzi?