Stampa Stampa
42

GAGLIATO (CZ) – Botta e risposta tra maggioranza e opposizione


Gagliato, il panorama

Gagliato, il panorama

Nell’ultimo consiglio comunale il vicesindaco Aspro e il capogruppo di minoranza Fodero non se le sono mandate a dire. Lo spunto? L’approvazione delle linee programmatiche per il quinquennio 2014 – 2015

 di Francesco Lulissiano

 GAGLIATO (CZ) – 30 AGOSTO 2014 – Non se lo sono mandate a dire. Maggioranza e opposizione nell’ultimo consiglio comunale hanno sfoderato le armi pesanti. La “tenzone” ha preso il via quando il sindaco Gianni Sgro ha invitato il vice primo cittadino Domenico Aspro ad esporre le linee programmatiche di governo per la consiliatura 2014 – 2015.

Un punto fondamentale dell’assise, necessario dopo il rinnovo degli organi consiliari avvenuto con le elezioni dello scorso 25 maggio. Da quella data si sono invertiti i ruoli. Chi era all’opposizione ora è di maggioranza e viceversa, con Sgro che ha scalzato Francesco Fodaro dallo scranno più alto della sala consiliare.

 Aspro non ha fatto in tempo di finire  la propria relazione, nella quale tra le altre cose ha ribadito l’impegno della maggioranza a voler superare i confini comunali ragionando in un’ottica di servizi associati, che Fodero è partito in quarta.

 «Nella relazione del vice sindaco  – ha detto il capogruppo di minoranza – vengono elencate diverse proposte ed intenzioni, alcune delle quali sono vere ed altre false. Si parla di associazionismo e vi posso dire che io nel passato ci ho creduto fortemente, ma sono pienamente consapevole che nella nostra realtà è difficile attivare una forma di associazionismo libera e propositiva. Si parla di scuola, mensa ecc e a tale proposito debbo dire che il servizio di refezione scolastica non è stato voluto dai cittadini a causa del ticket ritenuto gravoso. Oggi voi riconfermate sete di quelle tariffe! A proposito della metanizzazione, credo che sia noto a tutti l’impegno che ho profuso per avviare la sua realizzazione, altrettanto dicasi del fotovoltaico. Per quanto riguarda il Prg  io dico che, la programmazione deve riguardare tutto il territorio e non solo determinate zone per fare gli interessi di qualcuno».

 Parole che non hanno lascito indifferente il sindaco, lesto a confermare l’ assunzione di responsabilità dell’ amministrazione in vista del bene collettivo, e che, soprattutto, hanno “acceso” Aspro.

 «Il Consigliere Fodaro  – ha replicato il vicesindaco – pretende di dire a noi quello che dobbiamo fare quando sta di fatto che durante i 5 anni della sua gestione amministrativa ha tolto la dignità a questo paese. Abbiamo ereditato un Comune pieno di spazzatura, mancata manutenzione del verde e di tutto il territorio, e la prima cosa che abbiamo fatto è stata quella di stipulare una convenzione con l’associazione locale Gianni De Luca a zero costi! Accanto a ciò abbiamo immediatamente rivolto l’attenzione alle politiche sociali istituendo il servizio civico per la pulizia degli edifici comunali e riaperto il Bando per reperire lavoratori occasionali tramite voucher per la cura e pulizia di strade e aree verdi, della manutenzione di strade ed edifici comunali».

 E’ il pane della politica, specie tra chi prima era di maggioranza e adesso si trova all’opposizione e viceversa.

 

 

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.