Stampa Stampa
896

GAGLIATO (CZ) – Acqua pubblica a rischio. Il sindaco: “Vietato utilizzarla”


Gagliato, il panorama
Gagliato, il panorama

Le analisi effettuate su campioni prelevati dalla rete cittadina hanno rilevato la non conformità ai parametri previsti dalla legge

di Franco Polito

GAGLIATO (CZ) – 20 NOVEMBRE 2014 – Arriva l’ordinanza del sindaco Giovanni Sgro a disciplinare l’uso dell’acqua che scorre nella rete idrica comunale. Il provvedimento del sindaco segue alla nota con cui l’Unità Operativa di Igiene, Alimenti e Nutrizione dell’Asl di Catanzaro che ha sede a Soverato ha reso noto l’esito delle analisi effettuate su campioni prelevati dalle tubature pubbliche.

I parametri emersi dalle indagini non rientrano nei limiti stabiliti dalla legge. Stando così la faccenda, in attesa dei necessari interventi tesi a eliminare le cause della non conformità ed alle nuove analisi da parte delle autorità sanitarie, Sgro ha vergato un’ordinanza a tutela preventiva della salute pubblica.

Il sindaco ha vietato <<a tutti, in maniera assoluta, di utilizzare l’acqua della rete idrica comunale per scopi potabili>> limitandone l’uso ai soli fini igienico – sanitari. Sgro, inoltre, ha demandato all’ufficio di polizia giudiziaria e alle forze dell’ordine competenti per territorio il controllo e il rispetto dell’ordinanza <<la cui violazione – puntualizza il primo cittadino – comporterà l’applicazione delle sanzioni di legge previste in materia>>.

Copia del provvedimento è stato trasmesso all’Unità Operativa di Igiene, Alimenti e Nutrizione dell’Asp soveratese per gli adempimenti di competenza.

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.