Stampa Stampa
28

FRANCO CACCIA AL FESTIVAL DELL’ECONOMIA DI TRENTO


Il presidente dei sociologi calabresi : “Le sfide del futuro  si vincono con la conoscenza e la competenza”

di REDAZIONE

PRESERRE (CZ) –  6 GIUGNO 2018  – Il festival dell’economia di Trento, giunto alla tredicesima edizione, rappresenta un appuntamento di portata internazionale a cui partecipano manager di aziende pubbliche e private, docenti e ricercatori delle più prestigiose università europee, economisti, sociologi, esperti. L’edizione del 2018 è stata dedicata ad un tema quanto mai stimolante: LAVORO E TECNOLOGIA.

Le prospettive  e le trasformazioni previste nel mondo del lavoro, delle professioni e delle comunità locali, determinate dall’impiego sempre più diffuso delle nuove tecnologie, sono state oggetto di approfondimenti e confronti che hanno animato la città di Trento dal l 31 maggio al 3 giugno.

All’evento ha partecipato anche Franco Caccia, presidente regionale dell’Associazione Sociologi Italiani. In una delicata fase di transizione economica e sociale come quella attualmente in corso– ha affermato il sociologo Caccia, bisogna dotarsi della principale arma da combattimento: la CONOSCENZA. 

Il festival dell’economia di Trento, città sede di affermate università, è da anni lo spazio ideale per un confronto sui temi che riguardano il futuro con coloro i quali sono i protagonisti diretti del cambiamento nel mondo del lavoro e delle professioni.

L’avvento delle nuove tecnologie – ha precisato il sociologo Caccia- può rappresentare un rischio per il mantenimento dei posti di lavoro. Le macchine però, per quanto avanzate, non possono avere l’empatia e la creatività delle persone.

Per tali ragioni le tecnologie e le macchine devono essere impiegate per i lavori rischiosi e per le mansioni manuali e ripetitive. L’investimento per i prossimi anni, sia nel versante della formazione individuale, quanto in quello della progettazione organizzativa delle imprese,  dovrebbe puntare a dare risalto alle competenze relazionali e creative dei professionisti.

La tecnologia , soprattutto per l’enorme potenziale nel campo dell’acquisizione e diffusione di informazioni, rappresenta una risorsa preziosa da utilizzare per operare le nostre scelte, presenti e future, in maniera ottimale.  

Nel corso  del festival il sociologo Franco Caccia ha avuto modo di confrontarsi con autorevoli esponenti del mondo del lavoro anche sul tema del lavoro di cura, argomento su cui Franco Caccia ha da poco scritto un interessante testo nell’ambito di un progetto gestito dall’azienda sanitaria di Catanzaro centrato sulla cura della non autosufficienza.

Le proiezioni demografiche ed epidemiologiche della popolazione italiana- ha concluso Franco Caccia – ci proiettano  una società in cui il settore della cura alle persone costituisce un bacino di nuova e qualificata occupazione.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.