Stampa Stampa
21

“FONTANA VECCHIA IN FESTA”, AD AMARONI RIVIVE LA TRADIZIONE


Seconda edizione iniziativa del Centro Sociale Amaronese:  rievocato il rito di andare a prendere l’acqua alla sorgiva con la “vozza” in testa

di Franco POLITO

AMARONI (CZ) –  26 GIUGNO 2019 –  Seconda edizione di una manifestazione che  riporta in un luogo di pura memoria collettiva, che custodisce storia, tradizioni, saperi, aneddoti.

Un’iniziativa dal sapore della riscoperta di usi e costumi, radici e memoria: il Centro Ricreativo Sociale Amaronese ripropone “Fontana Vecchia in Festa”.

Si è trattato di una passeggiata a una delle storiche sorgenti del posto per rievocare il rito di quando si andava a prendere l’acqua con in testa le “vozze” (contenitore in terracotta per attingerla, trasportarla  e berla) direttamente dai “cannali” (canali) e rivedere le donne fare “a vucata nto’ biviari” (il bucato nell’abbeveratoio per gli animali).

Il corteo, composto da persone di ogni età compresi i bambini delle scuole, è partito dalla sede del Centro.

Giusto mezz’ora ed era alla “Fhuntana sorgiva Vecchia” (fontana sorgiva) dove protagonista è stata la rivisitazione di usi e costumi del passato.

A fare da contorno, e non poteva essere diversamente, musica, divertimento e rinfresco.

Proprio come una volta, quando andare a prendere l’acqua con la “vozza” e lavare i  panni “nto’ biviari” era una festa.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.