Stampa Stampa
57

FOCOLAIO A FABRIZIA E PISCOPIO, SCATTA LA “ZONA ROSSA”


Ordinanza del presidente ff della Regione per la frazione di Vibo dove i casi potrebbero aver raggiunto quota 80

Fonte: LACNEWS24.IT)

PRESERRE (VV) –  28 DICEMBRE 2020 –  Il presidente facente funzioni della Regione Calabria, Nino Spirlì, si accinge a firmare l’ordinanza che istituisce la “Zona rossa” per il comune di Fabrizia e a Piscopio, frazione di Vibo Valentia.

Il provvedimento è scaturito dal focolaio che interessa la comunità sita a pochi chilometri dal capoluogo di provincia dove si sono registrati (dall’ultimo rilevamento ufficiale) 46 casi di positività al Covid su 78 tamponi, anche se da quanto trapela il totale avrebbe raggiunto e superato gli 80 casi.

Contagi probabilmente scaturiti – secondo quanto affermato da fonti mediche – dalla partecipazione a celebrazioni religiose e ad un banchetto successivo alla macellazione di un maiale.

Il numero dei positivi potrebbe crescere

La Regione ha dunque deciso di mantenere a Piscopio le limitazioni proprie della “Zona rossa” a partire da oggi, lunedì 28 dicembre, (quando in Italia scatta la “Zona arancione”)  assumendo la decisione auspicata anche dai vertici dell’Asp di Vibo che hanno rappresentato al competente Dipartimento regionale una situazione che appare decisamente preoccupante, la cui portata sembrerebbe assumere proporzioni maggiori alla luce dell’esito dei tamponi che sono stati effettuati anche nella giornata di ieri, domenica 27 dicembre.

Interessati dallo screening, eseguito in modalità drive-in nei pressi del palazzetto dello sport di viale della Pace a Vibo, quanti hanno avuto stretti contatti con le persone positive e quanti presentano sintomi specifici.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.