Stampa Stampa
49

FINANZIAMENTI “SPIAGGE SICURE”, ESCLUSA SOVERATO: LA RABBIA DI ALECCI


Il sindaco della Perla dello Ionio: “Un vero peccato, decisione assurda”. Nel Basso Ionio ci sono anche Montepaone, Squillace e Sant’Andrea

di REDAZIONE

PRESERRE (CZ) –  10 GIUGNO 2020 –  «Assurdo che località più grandi e affollate durante l’estate resti fuori da un finanziamento.

La ragione sta nelle capacità alberghiera di ogni comune, ma resta il fatto che a Soverato durante la stagione arrivano migliaia e migliaia di persone. Un vero peccato».

È la rabbia con cui il sindaco Ernesto Francesco Alecci  commenta l’esclusione di Soverato dal novero dei Comuni destinatari del finanziamento di 4,8 milioni di euro per l’iniziativa ‘Spiagge sicure’ dal Viminale per l’estate 2020.

I comuni destinatari dei fondi sono 150, di cui 23 calabresi (uno della provincia di Crotone, sette di Catanzaro, 11 di Cosenza, 2 di Reggio Calabria e 2 di Vibo Valentia). I 32mila euro destinati potranno essere utilizzati alla lotta alla contraffazione e all’abusivismo commerciale, l’assunzione di personale della Polizia locale a tempo determinato, le prestazioni di lavoro straordinario da parte dello stesso personale, l’acquisto di mezzi ed attrezzature, la promozione di campagne informative per accrescere fra i consumatori la consapevolezza dei danni derivanti dall’acquisto di prodotti contraffatti.

I fondi potranno essere utilizzati per la verifica del rispetto delle misure di distanziamento sociale nonché delle ulteriori prescrizioni contenute nei protocolli o nelle linee guida per prevenire o ridurre il rischio di contagio da Covid-19. La precedente edizione di Spiagge sicure, promossa dall’allora ministro dell’interno Matteo Salvini, aveva stanziato 4,2 milioni di euro per 100 comuni.

I comuni sono stati individuati in base alle presenze negli esercizi ricettivi, secondo i dati Istat 2018, ed hanno le seguenti caratteristiche: non sono capoluogo di provincia; hanno una popolazione non superiore a 50 mila abitanti al 1 gennaio 2019; non sono destinatari di contributi per iniziative analoghe promosse dal ministero dell’Interno o per altre iniziative previste dal decreto interministeriale 18 dicembre 2018.

I COMUNI DESTINATARI DEL INANZIAMENTO:

CATANZARO: Curinga, Sellia Marina, Montepaone, Squillace, Sant’Andrea Apostolo dello Ionio, Cropani e  Falerna;

COSENZA:Amantea, Diamante, Belvedere Marittimo, Paola, Villapiana, Cariati, Grisolia, Sangineto, Mandatoriccio, Santa Maria del Cedro ed Acquappesa;

REGGIO CALABRIA: Villa San Giovanni e Brancaleone;

VIBO VALENTIA: Briatico e Nicotera;

CROTONE: Cirò Marina 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.