Stampa Stampa
28

FIDAPA SOVERATO, ARDONO LE “NUOVE FIAMMELLE”


Celebrata la “Cerimonia delle Candele” con l’ingresso di nuove socie

di REDAZIONE 

PRESERRE (CZ) – 3 MARZO 2020 –  “Affidiamo all’amore universale, accendendo le nostre piccole fiammelle, la speranza di una armoniosa esistenza tra i popoli”.

È l’augurio inviato, quest’anno, a tutte le iscritte da Maria Concetta Oliveri, presidente nazionale della F.I.D.A.P.A. (Federazione Italiana Donne Arti Professioni e Affari), in occasione della “Cerimonie delle Candele” tenutasi nei giorni scorsi nelle varie sezioni locali d’Italia.

“La “Candle’s Nigth”, – prosegue Oliveri – è la cerimonia più significativa della nostra associazione, che corona ogni altra manifestazione.

Un avvenimento atteso e gradito da tutte noi, perché momento di estrema aggregazione, sulla base di un riconoscimento di comune identità che si traduce nel credo associativo; un’evenienza che induce a saldare antichi rapporti di amicizia, di crearne nuovi e di veicolare messaggi di sorellanza, solidarietà e pace”.

Anche la sezione della Fidapa di Soverato, presieduta da Laura Fondacaro, ha celebrato questo appuntamento con una bella manifestazione, tenutasi al Park Hotel Mirabeau di Gasperina, nel corso della quale sono state “accolte” le nuove socie Franca Arena, Elvira Cortese, Gilda Fusaro, Patrizia Greto, Concetta Guerrieri, Giovanna Mastroianni e Valentina Nesci.

È stata una cerimonia davvero suggestiva caratterizzata dall’accensione delle candele, simbolo del fuoco che è dentro ciascuna fidapina.

“Le fiammelle delle candele – ha concluso Fondacaro – rappresentano l’amore, quello che “move il sole e le altre stelle”. Oggi siamo abituati ad esaltare scienza e tecnologia quali principi fondamentali per migliorare i rapporti umani. Solo l’amore, tuttavia, ci consente di identificare chi ci sta accanto e di amarlo come noi stessi”.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.