Stampa Stampa
15

FESTA DELL’ADDOLOROTA AD AMARONI, DAL SECOLO SCORSO AD OGGI TRA FEDE E TRADIZIONI


Un tempo si arricchiva di diverse iniziative civili, collegate alla peculiarità dell’economia locale che è prettamente agricola. C’era anche la sagra del gelato artigianale

di Salvatore TAVERNITI, Gazzetta del Sud, 17 set 2022

AMARONI (CZ) –  19 SETTEMBRE 2022 –  Si è celebrata ieri ad Amaroni la festa in onore di Maria Santissima Addolorata.

Un tempo si arricchiva di diverse iniziative civili, collegate alla peculiarità dell’economia locale che è prettamente agricola.

Si svolgeva, infatti, un’importante fiera degli animali e un grande mercato con i diversi prodotti locali.

C’era anche la sagra del gelato artigianale.

Come raccontano gli anziani, nel secolo scorso, si aspettava per poter mangiare la carne di vitello, per riuscire ad avere qualche indumento nuovo, appartenuto magari ai fratelli maggiori.

Lo scorso 15 settembre, si è svolta la giornata dedicata alla contemplazione dell’eucarestia; il giorno successivo, “con Maria contempliamo la morte di Gesù”; oggi, vigilia della festa, “con Maria contempliamo il suo cuore trafitto”.

Ieri, nel giorno della festività, sono state celebrate messe solenni alle ore 11 e alle ore 17.30.

Il programma civile prevedeva per sabato sera, 17 settembre, la passeggiata nel centro storico tra i laboratori creativi dell’artigianato locale e uno spettacolo musicale in piazza dell’Emigrante con il cantastorie Andrea Bressi; sempre ieri, ore 19, a Casa Maria, batteria pirotecnica.

Il giorno della festa è stato allietato dal gran concerto bandistico Città di Girifalco.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.