Stampa Stampa
38

FESTA DELL’ADDOLORATA, AMARONI IN PREGHIERA PER LA “MAMMA CELESTE”


Gli anziani raccontano che in passato era la principale ricorrenza della comunità

di Fra. POL.

AMARONI (CZ) –  9 SETTEMBRE 2019 – Cominciato ieri nella parrocchia di Santa Barbara Vergine e Martire il settenerario che condurrà diritto diritto alla festa in onore della Beata Vergine Addolorata di domenica prossima.  

Raccontano  gli anziani del posto che nel secolo scorso – negli anni ’30/’40 – la festa principale della comunità amaronese era proprio quella dell’Addolorata, celebrata la terza domenica di settembre, a cui si associava anche la venerazione del Santissimo Sacramento.

Era una gioia collettiva, l’unica occasione dell’anno in cui si aveva la possibilità di assaggiare un gelato rinfrescante, grazie ad un improvvisato chioschetto che veniva allestito lungo la strada.

Si la festa per poter mangiare la carne di vitello, per riuscire ad avere qualche indumento “nuovo”, appartenuto magari ai fratelli maggiori.

E, rispettando il duro lavoro nei campi, tutti partecipavano alle celebrazioni religiose.

«Continuiamo anche noi  – sprona il parroco don Antonio Scicchitano –  a tenere vivo il legame con questa festa nel nome dei nostri padri e a trasmetterlo ai nostri figli, nonostante il progresso, la tecnologia, la modernità che spesso prendono il sopravvento nella nostra vita».

«Partecipiamo anche noi  – invita –  ai momenti di preghiera e di incontro in chiesa e in piazza, sentiamoci uniti sotto la protezione della Mamma Celeste».

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.