Stampa Stampa
21

FERRO NELL’ACQUA A GAGLIATO, VIETATO USARLA


Ordinanza del sindaco dopo nota Asp Catanzaro. Criticità su campioni prelevati da fontana pubblica di via Vittorio Emanuele

di Franco POLITO 

GAGLIATO (CZ) –  12 APRILE 2021 – «Divieto, in cautelativa, a tutta la cittadinanza e su tutto il territorio comunale, con decorrenza immediata, dell’utilizzo esclusivo dell’acqua proveniente dal pubblico acquedotto per gli usi igienico-sanitari e domestici».

Lo dispone un’ordinanza del sindaco di Gagliato, Salvatore Sinopoli.

Tradotto: l’uso è vietato (in particolare) in ambito alimentare; lavaggio e preparazione degli alimenti; igiene orale;  lavaggio stoviglie o utensili da cucina; lavaggio apparecchiature sanitarie; lavaggio oggetti per l’infanzia.

Non solo impedimenti, però. Il provvedimento, comunque, ammette delle deroghe.

L’utilizzo è consentito «per pulizia della casa – si legge nell’ordinanza – funzionamento degli impianti sanitari; per l’igiene della persona esclusa igiene orale».

Il provvedimento segue alla comunicazione con cui l’Asp di Catanzaro. dopo avere rilevato una non conformità analitica sui campioni  prelevati  dalla fontana pubblica di via Vittorio Emanuele, ha chiesto l’adozione di specifiche misure.

«Riscontrata la presenza di ferro superiore al consentito» è scritto nel documento sanitario.

Ed allora ecco l’ordinanza del sindaco che limita l’utilizzo dell’acqua distribuita dalla rete comunale

Una sua copia è stata trasmessa all’Azienda Sanitaria Provinciale di Catanzaro, Dipartimento tutela della salute, Unità operativa igiene degli alimenti e della nutrizione di Soverato. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.