Stampa Stampa
69

FASE 2, GASPERINA “INCLUDE CHI È IN PROPRIO”


Gasperina, il municipio

Sostegno di 100 euro erogato dal Comune in favore di attività commerciali, agli artigiani, alle piccole e medie imprese locali

di REDAZIONE

GASPERINA (CZ) –  19 MAGGIO 2020 –  “Includo chi è in proprio”.

È l’iniziativa di sostegno economico una tantum varata dall’amministrazione comunale del sindaco Gregorio Gallello.

La misura è rivolta alle attività commerciali, agli artigiani, alle piccole e medie imprese, ai professionisti, con sede operativa e – o legale nel Comune di Gasperina, che siano stati penalizzati dall’emergenza da COVID-19.

“Includo chi è in proprio” prevede l’erogazione ai beneficiari della misura di sostegno un contributo una tantum di 100,00 euro, fino all’esaurimento del fondo stanziato di 4.000,00 euro. Se il fondo messo a disposizione non dovesse soddisfare per intero tutte le richieste, si procederà ad una graduale e generale riduzione del contributo previsto inizialmente.

Possono presentare domanda le: attività sospese dal D.P.C.M. 11 marzo 2020 o dal D.P.C.M. 22 marzo 2020; attività che, nonostante la non sospensione prevista dal D.P.C.M. 11 marzo 2020 o dal D.P.C.M. 22 marzo 2020, abbiano avuto una contrazione del volume d’affari (fatture emesse – corrispettivi) di almeno il 50% nel mese di aprile, rispetto a quanto prodotto nel mese di aprile dell’anno precedente;  attività avviate dopo il 30 aprile 2019.

Per presentare domanda è necessario: avere sede operativa e – o legale nel Comune di Gasperina; essere titolari di partita Iva;  non aver superato un volume d’affari (fatture emesse – corrispettivi) superiore a 75.000,00 euro nell’anno 2019; essere in possesso di regolare iscrizione nel registro delle imprese della Camera di Commercio di Catanzaro o essere in possesso di regolare iscrizione ad un albo professionale.

La domanda deve essere presentata entro venerdì 29 maggio 2020 alle ore 14:00 presso l’ufficio protocollo del Comune di Gasperina o attraverso l’indirizzo pec: protocollo.gasperina@asmepec.it

Alla domanda bisogna allegare la copia di un documento d’identità in corso di validità.

Le dichiarazioni mendaci saranno oggetto di denuncia all’Autorità Giudiziaria e di controllo da parte di questa Amministrazione.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.