Stampa Stampa
35

“FASE 2” A SQUILLACE, ESORDISCE LA TASK FORCE COMUNALE


Darà un sostegno alla ripresa socio-economica. Caccia: “Dobbiamo supportare la riapertura del maggior numero di imprese”

di REDAZIONE 

SQUILLACE (CZ) –  20 MAGGIO 2020 –  I tempi per il ritorno a quella vita normale, a cui si era abituati prima dell’emergenza Coronavirus sono ancora tutti da scoprire.

E’ ragionevole pensare  ad un periodo di tempo, si spera il più breve possibile,  in cui riuscire a convivere con le restrizioni, imposte dalle diverse autorità ed amministrazioni pubbliche, per ridurre i rischi di contagio.

In quest’ottica, con decreto n. 37 del 15 maggio scorso, il sindaco di Squillace, Pasquale Muccari ha istituito la task-force comunale per il sostegno alla ripresa socio-economica del territorio.

L’organismo è stato pensato come strumento di supporto per l’amministrazione comunale alle prese, come tutti i Comuni d’Italia, con la difficile situazione di incertezza e di crisi vissuta dalle imprese presenti a Squillace.

 L’iniziativa, nata  da un fruttuoso confronto all’interno della giunta comunale, si propone di contribuire a rendere più accessibili le indicazioni provenienti dalle tante ordinanze e normative emanate dalle diverse istituzioni, nonché di sperimentare utili iniziative per facilitare la vita sociale della popolazione e la ripresa delle tante micro attività imprenditoriali.

 E’ vero che la città di Squillace   ha superato in maniera molto positiva la fase del rischio di contagio del virus – precisa Franco Caccia, assessore alla Programmazione e Turismo e promotore dell’iniziative – oggi abbiamo però il difficile compito di supportare e facilitare la riapertura del maggior numero di imprese.

Da una recente rilevazione, sono ben 179 le imprese presenti sul territorio comunale di Squillace, diverse per settore e per dimensione, rappresentano un patrimonio da salvaguardare.

L’incertezza dell’oggi la si combatte con la forza delle  conoscenze qualificate e fra loro integrate.

La task-force comunale è infatti un gruppo interdisciplinare di cui fanno parte: Marziale Battaglia, Presidente GAL delle Serre calabresi; Antonio Dodaro, direttore generale della banca di credito cooperativo di Montepaone; Lorenzo Giustiniani,  esperto di tecnologie dell’informazione e progettazione comunitaria; Agazio Mellace, Responsabile del Polo sanitario territoriale di Squillace; Giuseppe Merante, Dottore commercialista e revisore legale.

Nel decreto viene precisato che l’apporto dei componenti della task-force è su base volontaria e gratuita.

Del gruppo di lavoro fanno inoltre parte  anche  i responsabili degli uffici del Comune di Squillace.

La task-force ha già tenuto la prima riunione di lavoro per concordare  un piano di lavoro e per condividere le strategie comunicative con i cittadini e il mondo imprenditoriale. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.