Stampa Stampa
36

FABRIZIO CATALANO, L’APPELLO DELLA MAMMA: «IL MIO RAGAZZO NON DEVE ESSERE DIMENTICATO»


Un giovanissimo Fabrizio Catalano

Oggi saranno annunciati i vincitori di “Caro Fabrizio, ti racconto di un ritorno”,  Premio Letterario promosso dall’Associazione “Cercando Fabrizio e…”

 di REDAZIONE

PRESERRE (CZ) –  21 LUGLIO 2018 –  In occasione della proclamazione dei vincitori del Premio Letterario promosso dall’Associazione Cercando Fabrizio e…,  quest’anno dal tema,  “Caro Fabrizio, ti racconto di un ritorno”,  Caterina Migliazza, la madre del giovane ragazzo 19 anni di Collegno scomparso il 21 luglio  del 2005 ad Assisi, dove frequentava un corso di musicoterapia, lancia un appello affinché non cessi l’interesse per la sua  drammatica storia familiare, augurandosi che il concorso che porta avanti di anno in anno possa permettergli, un giorno, di fargli avere qualche informazione su suo figlio.

 «Luglio per me – racconta Caterina che è originaria di Girifalco, nel Catanzarese, ma da una vita vive in Piemonte  – è un mese particolarmente difficile e anche la coincidenza del premio letterario è voluta.  Fabrizio è un pensiero fisso, che in occasione del premio letterario si accentua: sono 13 anni che è scomparso, ma sembrano molto di meno».

«Il tempo per la nostra famiglia – continua – si è fermato a quel giorno, a quel caldo incredibile, a quel correre avanti e indietro per cercarlo.  Questo concorso mi tiene viva la speranza, rappresenta l’unico modo che mi fa sentire la presenza di Fabrizio, l’unico modo per non farlo scomparire e perché il suo caso non venga dimenticato. La speranza che un giorno possa tornare ad abbracciarlo rimane intatta».

Il tema del concorso dell’edizione del 2018 è stato quello del ritorno in un/ da un luogo, ritorno al lavoro, a scuola, alle origini. 

Ritorno di una persona cara, di un amore, di un’amicizia, di un personaggio e non ultimo il ritorno immaginario di Fabrizio. 

Il destinatario dei racconti è ovviamente Fabrizio, che diventa così un amico e un interlocutore speciale, il silenzioso confidente  che non giudica, a cui si possono rivelare   ritorni gioiosi, dolorosi, segreti, reali o di fantasia, del cuore o dei sogni.

 Il concorso è dedicato a chi conosce Fabrizio, ma anche a chi non lo ha mai incontrato, ma sente di essersi affezionato a lui  attraverso la sua storia. È come se lui fosse lì per ascoltare la voce di chi scrive. Fabrizio diventa così il custode dei racconti,  dei nostri ritorni, nella speranza che, al suo ritorno, possa davvero leggere tutti i testi pervenuti e sorridere del cerchio di solidarietà  costruito intorno alla sua storia.

La proclamazione dei racconti vincitori e classificati avverrà oggi, 21 luglio 2018, per ricordare il giorno della scomparsa di Fabrizio.

 Premi

Tablet: 1° classificato Sezione/Junior; 1° classificato Sezione /Senior; 1° classificato racconto illustrato.

Pubblicazione dei primi 10 racconti classificati (5 per i Junior e 5 per i Senior) e la scansione dei primi 5 racconti illustrati.

 Per i racconti illustrati verrà creata anche una galleria sul web e l’opera più significativa sarà utilizzata per la copertina dell’antologia. A tutti gli autori classificati per ogni sezione verrà consegnato l’attestato/pergamena,  una copia delle antologie di tutte le edizioni del concorso e un piccolo premio in funzione degli sponsor che sostengono l’iniziativa.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.