Stampa Stampa
6

ESTETICA ED ETICA, LA BELLA PITTURA DI GIOVANNI MARZIANO


Ha sposato l’idea della bellezza raccontata nella verità: “Perché nel realismo nel bello si racconta la verità”

di REDAZIONE

PRESERRE (CZ) –  6 GIUGNO 2020 La scuola di pittura di Giovanni Marziano opera a Catanzaro da più di venti anni con la missione specifica di tramandare “la bella pittura”, frutto della padronanza delle tecniche pittoriche.

Secondo il Maestro “la pittura realista oggi è ostinatamente contrastata da chi ritiene “contemporaneo” solo un modo di operare che privilegia l’invenzione rispetto alla tradizione”. 

Lo stile pittorico di Giovanni Marziano affonda le radici nella sua infanzia ed è frutto dell’eredità paterna.

Il padre, magistrato di giorno e pittore di notte, oltre ad una scatola di frammenti di pastelli colorati, ha trasmesso al figlio il “pudore” nel fare pittura. Il pudore, inteso come confessione intima nel dipingere come lui, di nascosto, in un luogo in cui si ragiona con se stessi.  

I suoi principali punti di riferimento pittorico sono Vespignani e Caravaggio, ha sposato la concezione pittorica del binomio inscindibile tra estetica ed etica, della bellezza raccontata nella verità: “Perché nel realismo nel bello si racconta la verità”.

Tra le iniziativa più immediate un Corso di pittura nel borgo di Serra San Bruno. 

L’iniziativa è attesa nei prossimi 25, 26, 27 e 28 giugno.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.