Stampa Stampa
24

EQUILIBRIO BILANCIO A SQUILLACE, ZOFREA: «DOCUMENTO SENZA PROGETTUALITÀ POLITICA»


L’esponente di “TuttInsieme”: «Preoccupato per la condizione in cui versano le famiglie e le attività economico-produttive del territorio»

di Salvatore TAVERNITI (Gazzetta del Sud, 1 dic 2020)

SQUILLACE (CZ) –  3 DICEMBRE 2020 –  «In questo grave periodo di crisi per i nostri cittadini, abbiamo rischiato di subire altri balzelli».

Lo rileva il consigliere comunale di opposizione Enzo Zofrea, riferendosi al punto posto all’ordine del giorno del consiglio comunale di sabato scorso sull’approvazione del regolamento per il servizi odi raccolta a domicilio dei rifiuti ingombranti, poi ritirato e rinviato ad altra seduta grazie all’intervento dello stesso Zofrea.

«La pratica – puntualizza il consigliere – dopo le osservazioni precise poste in essere dal sottoscritto è stata ritirata e ci auguriamo che venga presentata con un grado di giudizio più efficiente che tenga conto dei costi e non aggravi ulteriormente le spese per i nostri concittadini».

Nell’ultima seduta consiliare è stata approvato l’equilibrio del bilancio con i soli voti della maggioranza, mentre le opposizioni hanno votato contro.

Per Zofrea, si tratta di un documento contabile «senza progettualità politica contestualizzata al territorio, soprattutto a questo particolare momento di difficoltà economico-finanziaria per le famiglie e le imprese».

Secondo il consigliere di minoranza, negli ultimi mesi a Squillace si è registrato un aumento delle richieste di sostegno economico al reddito insufficiente.

Zofrea, in particolare, afferma di essere estremamente preoccupato per la condizione in cui versano le famiglie e le attività economico-produttive del territorio.

«Ripetute – insiste – sono le situazioni di disagio.  A Squillace non solo aumenta l’esclusione sociale, ma anche la diseguaglianza sociale. Le scelte che sono state fatte  finora hanno garantito davvero a tutti i diritti indispensabili?

Quali provvedimenti  ha adottato questa amministrazione per contribuire a contrastare efficacemente l’impatto economico della devastante crisi che sta colpendo anche la nostra comunità?».

Il consigliere, dunque, chiede un salto di qualità evitando polemiche e chiarendo piuttosto quali siano le somme che il Comune di Squillace metterà a disposizione dei cittadini non solo per i bisogni alimentari, ma anche a sostegno dei commercianti e delle piccole imprese.

«L’impressione – conclude Zofrea – è che ancora una volta questa amministrazione non abbia avuto quel coraggio, ma soprattutto quelle intuizioni per  valutare accuratamente le priorità e le esigenze dei nostri concittadini, in modo da utilizzare al meglio le nostre scarse ma ancora presenti risorse».

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.