Stampa Stampa
19

ENTRANO IN CONTATTO CON UOMO POSITIVO, CINQUE QUARANTENE E SPADOLA


Tre ordinanze del sindaco dopo il caso  al Covid-19, che ha riguardato un cittadino rientrato dall’estero

Fonte: ILVIZZARRO.IT 

SPADOLA (VV) –  27 LUGLIO 2020 –  Il Comune di Spadola, guidato dal sindaco Cosimo Damiano Piromalli, nell’ambito delle misure volte a prevenire la diffusione del Coronavirus, ha pubblicato stamattina, lunedì 27 luglio, tre ordinanze di quarantena obbligatoria con sorveglianza attiva.

Nei giorni scorsi, infatti, nel piccolo centro dell’entroterra vibonese si è registrato un caso di positività al Covid-19, che ha riguardato un cittadino rientrato dall’estero.  

In particolare, l’ordinanza numero 32 riguarda un nucleo familiare composto da figlio, padre e madre, il primo dei quali risultato positivo al Covid-19 e sottoposto alla misura della quarantena obbligatoria con sorveglianza attiva presso la residenza dei genitori fino alle ore 24 del 6 agosto.

Il padre e la madre, invece, essendo stati a contatto più volte con il figlio, dovranno rimanere in quarantena fino alla comunicazione ufficiale del risultato dell’esito del tampone.

L’ordinanza numero 33, invece, è stata adottata nei confronti di un signore residente a Spadola che, secondo quanto si legge nel provvedimento del primo cittadino, è venuto a contatto con il nipote successivamente risultato positivo. Di conseguenza, anche la persona in questione dovrà rimanere in quarantena obbligatoria con sorveglianza attiva fino a quando non riceverà la comunicazione ufficiale del risultato dell’esito del tampone.

Attraverso un’altra ordinanza, il sindaco Piromalli ha disposto la quarantena obbligatoria fino alle ore 24 del 6 agosto prossimo nei confronti di due donne, anche loro entrate in contatto con la persona positiva, le quali dovranno rimanere in isolamento presso la residenza dei genitori.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.