Stampa Stampa
23

ENTRA NEL VIVO L’AUTORITÀ IDRICA REGIONALE


Il prossimo 29 maggio prima assemblea Comuni che ne fanno parte

 di REDAZIONE

 PRESERRE (CZ) – 8 MAGGIO 2018 –  Si terra’ il prossimo 29 maggio la prima assemblea dell’Aic, Autorita Idrica della Calabria, ente di governo dell’ambito territoriale ottimale, istituito dalla legge regionale 18/2017.

 La data dell’assemblea e’ stata fissata dal presidente della Regione, Mario Oliverio, con il decreto numero 29 che ha convalidato le operazioni di voto svolte il 17 marzo scorso per la prima individuazione dei Comuni costituenti la stessa assemblea.

 Sono in totale 40 i Comuni che fanno parte dell’Assemblea dell’Autorita’ Idrica della Calabria: sono membri di diritto dell’Aic il capoluogo di regione Catanzaro, gli altri capoluoghi di provincia Cosenza, Crotone, Reggio Calabria e Vibo Valentia, la citta’ di Lamezia Terme.

 Gli altri Comuni eletti all’assemblea dell’Aic sono Girifalco, Maida, Chiaravalle Centrale, Cicala, Miglierina (Catanzaro); San Giovanni in Fiore, Rende, Acri, Montalto Uffugo, Aiello, Spezzano della Sila, Bianchi, Longobucco, San Lorenzo Bellizzi (Cosenza); Cutro, Crucoli, Umbriatico (Crotone); Palmi, Siderno, Cittanova, Roccella Ionica, Montebello Ionico, Monasterace, San Lorenzo, Palizzi, Calanna (Reggio Calabria); Pizzo, Arena e Spadola (Vibo Valentia).

 La legge regionale istitutiva dell’Aic stabilisce che “entro trenta giorni dalla seduta dell’assemblea, l’Autorita’ idrica della Calabria delibera la forma di gestione tra quelle previste dall’ordinamento europeo provvedendo, conseguentemente, all’affidamento del servizio nel rispetto della normativa nazionale in materia di organizzazione di servizi pubblici locali a rete di rilevanza economica”.

 Oltre all’assemblea dei Comuni, sono organi dell’Autorita’ idrica della Calabria il direttore generale e il revisore unico dei conti.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.