Stampa Stampa
18

EMERGENZA VIRUS, UN’ALTRA VITTIMA A CROTONE


Morto un architetto di 66 anni

Fonte: GAZZETTE DEL SUD

CROTONE  –  27 MARZO 2020 –  Sale a due il numero di decessi per coronavirus a Crotone. Ieri sera è deceduto un architetto di 66 anni che si trovava ricoverato nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale “San Giovanni di Dio”.

L’uomo era giunto nel presidio ospedaliero lo scorso 15 marzo. Giorno 19, invece, si era registrata prima vittima per Covid-19 in provincia. Al momento sono 78 le persone che hanno contratto l’infezione nel Crotonese.

Il primo decesso per coronavirus a Crotone era avvenuto esattamente una settimana prima: il 19 gennaio. La vittima un 65enne spirato sempre al “San Giovanni di Dio” nel reparto di terapia intensiva nel quale si trovava ricoverato.

L’uomo, di Crotone, era risultato positivo all’esame del tampone.

La sera precedente l’uomo era giunto in ospedale, sottoposto immediatamente al trattamento di pre “triage” nella tenda allestita all’esterno del “San Giovanni di Dio”.

Ma le sue condizioni si erano aggravate nel giro di poche ore, al punto da indurre i medici a trasferirlo in terapia intensiva.

Dove è deceduto.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.