Stampa Stampa
35

EMERGENZA LOCULI A SQUILLACE, IL SINDACO ALLA MINORANZA: «SCIACALLI»


Mesoraca e Zofrea «sanno bene che da gennaio a luglio il numero dei deceduti è stato superiore a quello registrato in tutto l’anno»

di Salvatore TAVERNITI (Gazzetta del Sud)

SQUILLACE (CZ) –  14 AGOSTO 2019 –  Quello dei consiglieri di opposizione Oldani Mesoraca ed Enzo Zofrea è un «intervento sciacallo».

Lo rileva il sindaco di Squillace Pasquale Muccari, in replica a quando evidenziato dai due consiglieri sull’emergenza loculi al cimitero. Secondo quanto reso noto dai due consiglieri, da circa venti giorni, «quattro salme attendono in cimitero la sepoltura.  Può essere, questo, un fatto degno di un Comune civile? Sono passati due mesi dall’insediamento della nuova amministrazione e nulla è stato fatto in questa direzione».

Muccari, in particolare, sostiene che «una sola salma, peraltro in una bara di misure fuori dall’ordinario, attende di essere tumulata. Stiamo, infatti, realizzando una nuova edicola per tumulare bare extralarge, poiché non entrano nei loculi normali».

Secondo il sindaco, i due consiglieri dell’opposizione Mesoraca e Zofrea «sanno bene che da gennaio a luglio il numero dei deceduti è stato superiore a quello registrato in tutto l’anno. Noi abbiamo operato e stiamo operando continuamente interventi di estumulazione, riesumazione dai campi e tumulazioni al ritmo continuo, fronteggiando la situazione eccezionale di aumento della mortalità. Non sono state parcheggiate salme nella cappella cimiteriale, ma hanno atteso pochi giorni per le operazioni richiamate».

Insomma, per Muccari, vi è la necessità di tumulare bare che superano le dimensioni standard, «che attualmente sono ospitate in cappelle private, per le quali stiamo realizzando un’apposita edicola, dopo lo stanziamento di 35 mila euro».

Il sindaco, inoltre, rende noto che è imminente la riqualificazione della parte vecchia del cimitero e che l’amministrazione ha già accantonato i fondi per l’ampliamento nella parte nuova a ridosso della cappella.

«Mi dispiace – conclude Muccari – che l’opposizione è cieca di fronte a tutto ciò che la mia amministrazione realizza e non sa che portando avanti questa politica di contestazione, peraltro su falsi argomenti, dà un’immagine non veritiera della nostra città.

Siamo riusciti a riequilibrare i bilanci e seppure occorra fronteggiare nuove situazioni debitorie, sicuramente riusciremo a garantire l’ordinario che, nella situazione attuale, diventa straordinario».

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.