Stampa Stampa
8

EDUCAZIONE AMBIENTALE, ALLA PROVINCIA DI CATANZARO CIRCA 200 MILA EURO


Obiettivo è quello della divulgazione e conservazione della biodiversità

di REDAZIONE 

CATANZARO –  20 MAGGIO 2020 –  La Provincia di Catanzaro ha ottenuto un finanziamento regionale di circa 200 mila euro destinato al mondo dell’educazione ambientale.

“Tra terra e mare: biodiversità e paesaggio”, per un importo di 124.341,65 euro, e “La Presila: scrigno di biodiversità”, per l’importo complessivo di 70.042,33 euro, sono i due progetti che beneficeranno del finanziamento.

L’obiettivo è quello di svolgere attività formative tese all’educazione, alla divulgazione ambientale e alla conservazione della biodiversità, a partire dalla popolazione scolastica.

Finalità ultima è quella di stimolare scelte consapevoli come alimentazione, turismo, uso dell’energia e dell’acqua, con un occhio sempre attento alle ripercussioni per l’ambiente, migliorare la conoscenza delle aree naturali, creare simbiosi tra natura, paesaggio ed essere umano e creare una rete scolastica al fine di individuare le migliori pratiche di tutela dell’ambiente.

I due progetti di educazione ambientale toccano i seguenti temi: recupero del rapporto con l’ambiente inteso come valore di spazio di vita e con le risorse e le diversità naturali e socio-culturali; promozione di una società più sostenibile; creazione di osmosi perfetta tra uomo e ambiente; riscoperta del senso del limite attraverso comportamenti corretti e coerenti; valutazione  critica delle informazioni e dei comportamenti; sperimentazione, attraverso le innovazioni, della capacità di replicare le esperienze positive in futuro; aumento della capacità di lettura del paesaggio.

Gli interventi devono essere finalizzati alla realizzazione di percorsi di educazione ambientale costituiti dalle seguenti tipologie di servizi: formazione  (formale, informale e non formale); animazione e progettazione territoriale, informazione e comunicazione; lezioni frontali formative/informative a più livelli; visite guidate; laboratori didattici ed esercitazioni pratiche; seminari, tavole rotonde, workshop; incontri pubblici di sensibilizzazione con la cittadinanza; esposizioni; pubblicazioni e produzioni artistiche (prodotti multimediali, audiovisivi, concerti e spettacoli, ecc); attività di animazione; materiale cartaceo e multimediale, opuscoli, noleggio di spazi e attrezzature; siti web, inviti, stampe e pubblicazioni.

L’Amministrazione provinciale di Catanzaro ha partecipato al bando regionale come soggetto capofila,  inserendo nel gruppo dei partner autorevoli, istituzioni e soggetti con grande esperienza e professionalità nella tutela ambientale, nell’educazione e nella sostenibilità.

Nello specifico, i partner sono: il reparto dei carabinieri “Biodiversita” di Catanzaro; il Cea Valli Cupe” Sersale; Legambiente Calabria Onlus”; il WWF della Provincia di Catanzaro.

I progetti prevedono: visite presso le riserve naturali; laboratori; premiazioni e distribuzione di gadget in favore delle scuole partecipanti; quattro giornate di sensibilizzazione e promozione ambientale; incontri formativi in favore dei referenti ambientali degli istituti scolastici e seminari informativi per  gli amministratori locali e cittadini; giornate di sensibilizzazione ambientale rivolta al grande pubblico, al momento sospese a causa dell’emergergenza Covid-19.  

Il partenariato, nell’ambito della programmazione delle attività formative per la prossima annualità, sta coinvolgendo le scuole al fine di realizzare una loro partecipazione attiva tenendo conto di quanto accaduto a causa dell’emergenza sanitaria che ha imposto numerose restrizioni.

Per tale ragione, saranno programmate, in linea con il protocollo di sicurezza del Miur, delle lezioni di Educazione ambientale online tenute da esperti in materia. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.