Stampa Stampa
186

ECCELLENZE CALABRESI, IL MIELE DI AMARONI È “IL MIELE DEL SINDACO 2021”


È stato prodotto da Clemente Olivadoti, figlio di uno degli apicoltori storici del posto

di REDAZIONE

AMARONI (CZ) –  18 SETTEMBRE 2021 –  Il Miele del Sindaco 2021 è il miele di castagno candidato dal Sindaco di Amaroni (CZ), comune appartenente all’Associazione delle Città del Miele che da oltre un decennio riserva particolare attenzione all’apicoltura del territorio, assumendo il ruolo di primo promotore dei mieli della Calabria.

Il miele di castagno calabro vincitore dell’11^ edizione del premio – che ogni anno evidenzia quel partiolare miele che più di altri porta con sé il suo territorio d’origine – è stato prodotto da Clemente Olivadoti, figlio di uno degli apicoltori storici di Amaroni.

Ricco di fruttosio, il miele originato dal nettare di castanea sativa è scelto dai consumatori per il suo sapore amarognolo, più o meno forte secondo il territorio d’origine. Ha un aroma intenso, penetrante, leggermente legnoso ed è facilmente riconoscibile per il classico colore ambra scura.

 È un miele a “identità nazionale”, ovvero diffuso in tutte le regioni italiane, ma pochi sanno che la Calabria è la seconda regione in Italia per estensione di castagneti, subito dopo la Campania.

L’iniziativa Il Miele del Sindaco 2021 – da sempre promossa da Le Città del Miele in collaborazione con il Comune di Montalcino – ha dovuto confrontarsi con le criticità della produzione di miele di quest’anno.

 Le avverse condizioni climatiche, che hanno segnato i raccolti primaverili ed estivi, hanno inciso sullo sviluppo tradizionale delle fioriture territoriali e si sono sommate ai forti sbalzi di temperatura, alla carenza idrica, inducendo le api a un lavoro di ricerca di nettari monofloreali estremamente faticoso.

Come evidenziato dal Presidente delle Città del Miele Vincenzo Parlato, Sindaco di Sortino (SR), “l’edizione 2021 del Miele del Sindaco vuole essere anche un richiamo alla cri1cità che l’apicoltura italiana si trova ad affrontare ed esprime vicinanza ai tanti apicoltori dei nostri territori del miele, primi protagonisti  di una produzione alimentare che è vanto del Made in Italy”.

Da undici anni a questa parte il premio Il Miele del Sindaco ha percorso migliaia di chilometri dalla Valle d’Aosta alla Sardegna, Sicilia, Liguria, Campania, Puglia e Veneto – con Limana nel 2020 – confermando la sua valenza esclusiva di riconoscimento italiano riservato all’identità d’origine territoriali dei mieli.

Le Città del Miele è la rete dei territori che danno origine e identità ai mieli italiani.

 Fin dalla sua nascita, nel 2001, collabora a livello regionale e provinciale con il mondo dell’apicoltura, sviluppando un’agenda nazionale di eventi promossi e sostenuta dalle città associate.

Un impegno che, nell’arco di vent’anni, è stato fondamentale per la conoscenza dei mieli e che ha consentito a più di 5 milioni e mezzo di consumatori di conoscere, degustare e scoprire la qualità e la diversità dei numerosi e diversi mieli italiani. www.ci5adelmiele.it

Soddisfazione è stata espressa dall’amministrazione comunale di Amaroni, guidata dal sindaco Luigi Ruggiero.

«Il riconoscimento ottenuto dal nostro miele è un premio alle secolare tradizione apistica del nostro territorio ed al tempo stesso rappresenta uno stimolo per nuovi e stimolanti progetti volti a rafforzare la valenza, soprattutto internazionale, del prodotto» hanno sottolineato gli amministratori.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.