Stampa Stampa
121

DROGA, DUE ARRESTI PER DETENZIONE E SPACCIO NEL SOVERATESE


I carabinieri della Compagnia di Soverato hanno intensificato i controlli

di REDAZIONE 

PRESERRE (CZ) – 14 APRILE 2021 –  Prosegue senza sosta l’attività di prevenzione e contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti condotta dai Carabinieri della Compagnia di Soverato. Nelle giornate di domenica e martedì gli uomini al Comando del Capitano Luigi Cipriano hanno tratto in arresto un ventiduenne di Chiaravalle ed un trentenne di San Sostene per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo cocaina e marijuana.

In particolare, i Carabinieri della Stazione di Davoli (CZ) unitamente agli uomini della Sezione Operativa, nel corso di una perquisizione domiciliare eseguita in San Sostene, rinvenivano opportunamente occultata sotto la terra di un vaso da fiori, circa 15 grammi di sostanza stupefacente del tipo cocaina.

La sostanza era suddivisa in dosi ovvero 15 involucri di colore bianco termosaldati. La perquisizione consentiva inoltre di rinvenire il materiale necessario al confezionamento e alla pesatura dello stupefacente nonché la somma in contanti di euro 1500 circa, provento verosimilmente dell’attività di spaccio.

Martedì i Carabinieri della Stazione di Satriano (CZ) impegnati in un servizio di controllo del territorio, hanno identificato un soggetto di Chiaravalle (CZ) che si trovava a bordo di un’automobile modello Fiat Punto, mentre percorreva la SP 148 che collega i comuni di Satriano (CZ) e Gagliato (CZ).

Il controllo dei documenti si è tramutato in una perquisizione personale e veicolare, resasi necessaria dal fatto che l’occupante era apparso da subito particolarmente innervosito per il controllo patito rappresentando di avere fretta di andare via. Altro elemento che ha destato sospetto negli operanti è stato il rinvenimento di due particolari giraviti trovati nel veicolo.

Per questo motivo i militari dopo aver richiesto ausilio a personale della Sezione Operativa procedevano ad una accurata perquisizione veicolare che terminava con esito positivo significando che opportunamente occultato all’interno di un vano presente nel cofano posteriore del veicolo, veniva rinvenuto una busta in plastica trasparente con all’interno 100 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana.

Lo smontaggio delle scocche del portellone posteriore, ove veniva rinvenuto lo stupefacente, avveniva utilizzando proprio i due particolari giraviti trovati all’interno del veicolo.

I due soggetti, dopo le formalità di rito, sono stati dichiarati in arresto con l’accusa di detenzione ai fini dello spaccio di sostanza stupefacente e ristretti in regime di arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni, in attesa dell’udienza di convalida.

Il materiale rinvenuto veniva sottoposto a sequestro per i dovuti accertamenti a cura del L.A.S.S. di Vibo Valentia.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.