Stampa Stampa
48

DRAMMA SFIORATO A BELCASTRO, TENTA DI UCCIDERE ZIO E CUGINO AL TERMINE DI UNA LITE


I carabinieri hanno arrestato un uomo: avrebbe tentato di freddarli con un fucile a pallettoni

di REDAZIONE  

BELCASTRO (CZ) –  5 FEBBRAIO 2020 –  Nella serata del 4 Febbraio, a Belcastro (Catanzaro), i Carabinieri della Compagnia di Sellia Marina hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto Giancarlo Pane, classe 1989, ritenuto responsabile di tentato omicidio.  

Il fermato, già sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziari,, intorno alle ore 18:30 precedenti, nella piazzetta centrale del piccolo paese catanzarese, a seguito di una lite per per futili motivi, era venuto alle mani con dei suoi parenti, uno zio e un cugino.

Successivamente si era allontanato a bordo della propria autovettura dal luogo della discussione.

Dopo alcuni minuti, il Pane faceva ritorno imbracciando un fucile con munizionamento a pallettoni, con il quale esplodeva due colpi all’indirizzo dei predetti parenti. Questi ultimi riuscivano a ripararsi dietro una autovettura parcheggiata nelle immediate vicinanze che veniva danneggiate dai proiettili.

Solo uno dei due soggetti veniva lievemente ferito al volto, poiché colpito di striscio.

Il fermato è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Catanzaro Siano in attesa della convalida del provvedimento adottato dai Carabinieri.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.