Stampa Stampa
39

DRAMMA NEL CROTONESE, LITIGA CON IL SUOCERO E LO UCCIDE


Episodio a Verzino. Ferito anche un nipote, è grave

di REDAZIONE 

VERZINO – (KR) –  26 MARZO 2022  – Un uomo, Luigi Greco, di 43 anni, è stato ucciso stamane a Verzino, in provincia di Crotone, al culmine di una lite familiare che sarebbe scoppiata per futili motivi con il suocero Vito Avenoso, di 64 anni.

L’omicidio è avvenuto avvenuto nell’edificio dove entrambi abitavano su due piani differenti.

Il sessantaqueattrnne avrebbe fatto fuoco anche contro il figlio della vittima, Francesco, di 18 anni, che era presente, e che è rimasto ferito in modo grave ed è stato trasferito in elisoccorso nell’ospedale di Catanzaro e contro un altro nipote che però è riuscito a sfuggire alla furia del nonno.

I carabinieri della Compagnia di Cirò Marina hanno fermato il presunto assassino: si tratterebbe del suocero della vittima che attualmente gli investigatori stanno sentendo in caserma.

All’origine dell’omicidio ci sarebbero vecchie ruggini intercorse tra i due e le rispettive famiglie.

Le indagini dei carabinieri della Compagnia di Cirò Marina insieme a quelli del Nucleo investigativo di Crotone, coordinate dal sostituto procuratore Pasquale Festa, stanno cercando di fare luce anche sulle motivazioni del gesto.

Tra le due famiglie, nonostante vivessero nello stesso edificio, pare non ci fossero buoni rapporti e il dato risulterebbe anche da una serie di querele intercorse tra i due nuclei familiari.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.