Stampa Stampa
71

DONNE, INTEGRAZIONE E ACCOGLIENZA: AMARONI CELEBRA L’8 MARZO


Iniziativa nella sala consiliare alla presenza di Mimmo Lucano e Daniela Larosa fra le testimoniane dirette di alcune donne straniere che si sono perfettamente integrate nella “Cittadina del Miele e le riflessioni sul mondo femminile

di Franco POLITO

AMARONI (CZ) – 9 MARZO 2022 – «Sono un semplice cittadino che aspetta giustizia».

Lo ha detto l’ex sindaco di Riace Mimmo Lucano intervenendo ieri sera nella sala consiliare di Amaroni all’iniziativa messa in piedi dall’amministrazione comunale per celebrare la Festa della Donna.

«Basta poco per praticare umanità e dispensare sorrisi al mondo, alla gente e a chi soffre» ha anche sottolineto Lucano.

L’incontro, dal titolo “Amaroni: Donne, integrazione e accoglienza” si era aperto con i saluti istituzionali del sindaco Luigi Ruggiero e del consigliere comunale alle Pari Opportunità (oltre che macchina organizzativa dell’evento) Cathia Olivadese.

«Mimmo Lucano è un esempio per tutti noi sindaci – ha evidenziato Ruggiero -. Amaroni è stata disponibile ad accoglierlo quando non gli fu più possibile risiedere nella “sua” Riace».

Una serata scivolata via fra le testimoniane dirette di alcune donne straniere che si sono perfettamente integrate nella “Cittadina del Miele e le riflessioni sul mondo femminile.

A colorare l’atmosfera le poesie di Daniela Larosa  su Riace, sulla fratellanza e sulle donne.

Forte la risposta del pubblico, tra cui molte donne, al dibattito sviluppatosi da diverse angolature.

Moderato dalla giornalista Carmela Commodaro, l’appuntamento si è chiuso con la consegna  delle composizioni di mimose anche come senso di appartenenza alla sofferenza delle donne.

«L’Inclusione è uno dei maggiori mezzi per contrastare l’indifferenza»,  è stato il messaggio conclusivo proveniente dalla sala.

Amaroni: un  8 marzo fra integrazione e accoglienza. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.