Stampa Stampa
140

DOMINIO CINGHIALI


Repertorio

Invasione sempre più in atto e più pericolosa. Oggi un motociclista investito è finito all’ospedale in elisoccorso

di Franco POLITO

PRESERRE (CZ)  –  28 LUGLIO 2019 –  E’ un fenomeno sempre più inarrestabile.

Le recentissime stime di Coldiretti parlano di 300.000 mila esemplari che hanno “occupato” la Calabria.

Perché quella dei cinghiali è una vera e propria invasione. A Soverato, recentemente, hanno preso l’abitudine di passeggiare tranquillamente sul lungomare.

Qualche giorno addietro a Squillace, padre e figlia in macchina, in prossimità del Santuario della Madonna del Ponte si sono imbattuti in un esemplare grosso come un elefante.

Gli avvistamenti, in altri centri urbani della Calabria (spesso a ridosso delle abitazioni) e sulle strade nostrane, cominciano a essere numerosi.

Dietro di loro, raccolti distrutti (con buona pace delle famiglie che vivono di agricoltura), pericolo per l’incolumità fisica delle persone e qualche incidente stradale, in alcuni casi anche con il morto sull’asfalto.

Poche ora fa, l’ultima dimostrazione della loro pericolosità.

Un motociclista è stato investito da un ungulato nella zona di Simeri Crichi, nel Catanzarese. L’uomo avrebbe riportato delle ferite agli occhi.

Vista la gravità delle conseguenze, è stato trasportato all’ospedale in elisoccorso.

Ricorrendo all’eufemismo, dovrebbe essergli andata bene.

Ma non occorre aspettare un altro morto per capire che occorre risolvere il problema in maniera definitiva. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.