Stampa Stampa
39

DOCENTE POSITIVO, CHIUSA LA SCUOLA A VENA DI MAIDA


Provvedimento per la giornata di domani necessario per sanificazione

di Franco POLITO 

MAIDA (CZ) –  25 OTTOBRE 2020 –  L’Asp  di Catanzaro (Dipartimento Prevenzione) ha informato il sottoscritto e il preside dell’Istituto Comprensivo di Maida, dottor Giuseppe De Vita, del caso di positività che riguarda un docente del plesso di Vena di Maida, residente nel Comune di Lamezia Terme. Al docente auguriamo una pronta e rapida guarigione.

 Lo fa sapere il sindaco di Maida, Salvatore Paone.

Che aggiunge: «Vogliamo tranquillizzare la comunità ed invitare alla calma: l’insegnante si è responsabilmente da subito auto-isolato. Il dipartimento ha voluto rassicurarci che la situazione è sotto controllo.

Lo stesso docente, insegnante della scuola secondaria di primo grado (scuola media), non frequenta i locali del plesso da una settimana, precisamente dal momento in cui è venuto a conoscenza che dei suoi familiari erano risultati positivi al virus.

L’Asp, di concerto con la direzione scolastica, ha suggerito in via precauzionale la sanificazione dei locali scolastici di Vena».

Paone sottolinea ancora: «Ci siamo subito attivati e la sanificazione avverrà già nella giornata di lunedì, mentre per la stessa giornata verranno effettuati da parte dell’Asp i tamponi a tutti i ragazzi e il personale che hanno avuto in qualche modo contatto con il docente.

Tutti gli alunni del plesso di Vena rimarranno a casa per la giornata di lunedì, come da decreto del dirigente scolastico che di seguito alleghiamo, mentre i ragazzi sottoposti a tampone (della classe scolastica indicata nell’avviso allegato) riprenderanno l’attività didattica solo nel momento in cui si avrà il responso dei test che, c’è stato assicurato dai responsabili dell’azienda sanitaria, verranno processati in tempi brevissimi».

Paone tiene a sottolineare «l’importanza di mantenere la calma tutti. Questo nemico invisibile continua a preoccupare e non va sottovalutato.

E’ importante non abbassare la guardia e monitorare la situazione attraverso accortezze come il procedimento di sanificazione dei locali e i relativi tamponi.

Seguiremo da vicino ogni fase della vicenda e terremo informata la popolazione su ulteriori sviluppi».

Poi, rivolto all’intera cittadinanza, invita «alla prudenza e a continuare a seguire le regole, in particolare l’uso in ogni occasione della mascherina, il lavaggio continuo delle mani e il mantenimento del distanziamento sociale.

E’ necessaria la massima responsabilità da parte di tutti, istituzioni e cittadini».

Quindi conclude: «Dobbiamo agire uniti per affrontare più forti e consapevoli una situazione che, in particolare negli ultimi giorni, vede un netto aumento dei casi di contagi in tutta la regione». 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.