Stampa Stampa
40

DISSESTO IDROGEOLOGICO: PIOGGIA DI EURO AI COMUNI DI AMARONI, SQUILLACE E VALLEFIORITA


Quasi 600 mila euro  destinati anche a messa in sicurezza ed efficientamento energetico delle scuole, degli edifici pubblici e del patrimonio, oltre che per investimenti di messa in sicurezza di strade

 di  Salvatore TAVERNITI – Gazzetta del Sud (27 ottobre 2020)

PRESERRE (CZ) –  28 OTTOBRE 2020 –  Pioggia di euro per i comuni del comprensorio squillacese.

 Arrivano i contributi per le spese di progettazione definitiva ed esecutiva relative ad interventi di messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico, di messa in sicurezza ed efficientamento energetico delle scuole, degli edifici pubblici e del patrimonio, oltre che per investimenti di messa in sicurezza di strade.

 Il decreto del Ministero dell’Interno, adottato di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze, assegna per il 2020 circa 85 milioni di euro di contributi erariali agli enti locali italiani, che entro il termine del 15 maggio scorso hanno trasmesso al Viminale apposite richieste ritenute ammissibili.

 Quasi 600 mila euro arrivano complessivamente per i Comuni di Squillace, Amaroni e Vallefiorita.

 In particolare, a Squillace sono stati assegnati 39 mila euro per la messa in sicurezza del territorio nel borgo, 39 mila per la messa in sicurezza del territorio nella frazione marina e stessa cifra per l’adeguamento sismico dell’edificio scolastico di viale Cassiodoro, che negli anni è stato adibito prima a scuola media e poi a liceo artistico.

 Al Comune di Amaroni, invece, 160 mila euro sono stati concessi per finanziare interventi urgenti per la riduzione e mitigazione del rischio idrogeologico.

 Nello specifico, secondo quanto informa il sindaco Gino Ruggiero, «il contributo servirà per la redazione del progetto esecutivo dell’intervento messa in sicurezza delle aree a rischio idrogeologico comprese nel tratto “Fontana Vecchia – Fosso Bata – Bellavista Risch”.

 Una zona questa a rischio idrogeologico R4, il massimo della scala dei rischi, sulla quale abbiamo previsto dei lavori importanti per un importo superiore al milione di euro».

 Infine, a Vallefiorita, per la messa in sicurezza di località “Carvana”, che è a rischio frana, vanno  81.693 euro; per la messa in sicurezza del cimitero comunale, interessato dal dissesto idrogeologico, sono stati assegnati  82.336 euro; mentre 156.663 euro è il contributo previsto per l’adeguamento sismico dello stabile del municipio situato su corso Europa.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.