Stampa Stampa
23

DETENEVANO MATERIALE ESPLODENTE, ARRESTATI DUE FRATELLI NEL VIBONESE


Carabinieri hanno trovato un ordigno esplosivo all’interno di un involucro costituito dalle tipiche confezioni di latta usate per le bottiglie di whishy

di REDAZIONE 

TROPEA (VV) –  17 FEBBRAIO 2019 –  Detenzione di materiale esplodente: con questa accusa sono finiti agli arresti domiciliari due fratelli di Tropea, D.M., di 54 anni, e M. M., di 48 .

Nel corso di una perquisizione domiciliare all’interno di un garage, i Carabinieri hanno trovato un ordigno esplosivo all’interno di un involucro costituito dalle tipiche confezioni di latta usate per le bottiglie di whishy.

Si tratta di un miscuglio di polveri piriche con un innesco costituito da una lunga miccia.

Attraverso l’intervento degli artificieri del Comando provinciale di Reggio Calabria, si e’ potuto constatare che l’ordigno era stato confezionato artigianalmente e che le polveri – per un totale di 1,3 chili – avevano alte capacita’ lesive al punto da poter essere micidiale.

I due fratelli sono stati arrestati in flagranza di reato e posti ai domiciliari in attesa delle determinazione della magistratura di Vibo Valentia.

 L’ordigno, invece, dopo il campionamento delle polveri, e’ stato trasportato in una zona isolata dove e’ stato fatto brillare.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.