Stampa Stampa
27

DELEGAZIONE LITUANA IN VISITA TURISTICO-CULTURALE A CHIARAVALLE CENTRALE


Tra storia e artigianato, tappa anche al convento dei padri cappuccini

di REDAZIONE  

CHIARAVALLE CENTRALE (CZ) –  10 SETTEMBRE 2019 – Dalla Lituania in Calabria. Una delegazione di venti amministratori comunali e promotori culturali della lontana repubblica baltica ha fatto tappa nella nostra regione. Progetto realizzato dall’associazione “Jump-Gioventù in risalto” di Soverato, ottimamente guidata da Pietro Curatola ed Erika Gerardini.

Tra le mete del viaggio in Italia, Chiaravalle Centrale. Nella città delle Preserre gli ospiti stranieri sono stati inizialmente accolti da assessori e consiglieri comunali per un briefing di benvenuto a Palazzo Staglianò.

Su iniziativa della locale Consulta comunale della Cultura, rappresentata in sala dal presidente, Francesco Pungitore, dalla vicepresidente, Paola Sangiuliano, dalla segretaria, Teresa Tino, e dai componenti del direttivo Vincenzo e Giampaolo Macrì, l’incontro è stato introdotto da un breve inquadramento storico del territorio, tra passato e presente, con un focus sulle politiche sociali e culturali.

E’ seguito uno scambio reciproco di doni, con l’intervento di saluto del vicesindaco di Chiaravalle Centrale, Stefania Fera, della consigliera delegata alla Cultura, Pina Rizzo, dell’assessore al Turismo, Gianfranco Corrado, e della consigliera alla Legalità, Liberata Donato.

La visita guidata è proseguita al convento dei padri cappuccini, con una sosta prolungata in chiesa, nel chiostro, nel giardino e all’interno del museo della civiltà contadina.

Da rione Cona, trasferimento in via Luca dove la delegazione lituana ha potuto ammirare le peculiarità dell’artigianato chiaravallese, presso il laboratorio artistico di Chiara Pirroncello.

Le meraviglie del telaio e dei tessuti a mano hanno catturato l’attenzione dei presenti. Sosta obbligata anche negli studi di TeleJonio, con un ampio approfondimento condotto dal regista Alberto Ragozzino dedicato alle tecniche televisive di riprese e montaggio.

Di ritorno a Palazzo Staglianò, il sindaco Mimmo Donato e il consigliere Claudio Foti hanno omaggiato tutti con le tipiche nocciole delle Preserre.

Un ulteriore scambio di doni ha, così, preceduto la cena conclusiva presso il ristorante “A Gutti” al termine della quale le due amministrazioni hanno gettato le basi per future iniziative comuni.

Il sindaco Donato non ha mancato di ringraziare Pietro Curatola ed  Erika Gerardini “per la splendida immersione nello spirito fraterno della vera unione tra i popoli europei”. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.