Stampa Stampa
28

DECORO URBANO, OPERAZIONE “STRADE NUOVE” AD AMARONI


Comune ha messo mano a diverse arterie comunali che necessitavano di manutenzione straordinaria. Al via anche iniziativa “Il vecchio che diventa bello” 

di Salvatore TAVERNITI (Gazzetta del Sud) 

 AMARONI (CZ) –  20 LUGLIO 2020 –  Operazione strade nuove ad Amaroni, dove l’amministrazione comunale presieduta dal sindaco Gino Ruggiero ha messo mano a diverse arterie comunali che necessitavano di manutenzione straordinaria.

 E così via Milano, largo Fagà, via Foscolo, via Belgio, via Kennedy, vico 2° Schioppo,  via Gramsci, in alcuni tratti, via Pertini, via Folgore, via De Gasperi e via Moro sono state interessate al rifacimento dell’asfalto e alla realizzazione della segnaletica orizzontale. Alcune di queste, più volte rattoppate, erano messe proprio male. 

L’intervento è stato reso possibile grazie ad un finanziamento regionale di 100 mila euro. «Siamo veramente soddisfatti come amministrazione comunale – sottolinea il sindaco – del lavoro fatto. 

La cosa, però, che ci fa molto piacere è che anche la strada provinciale 59 “delle Mandrelle”, quella dove sbocca la nostra “Petruso-Quaranta”, è stata oggetto di intervento manutentivo». 

Ruggiero ricorda che già nel mese di febbraio del 2019 si era adoperato per chiedere al presidente della Provincia Sergio Abramo, tramite del consigliere delegato alla viabilità Fernando Sinopoli, l’inserimento nel piano delle opere pubbliche di due interventi sulla viabilità provinciale che interessavano il comune di Amaroni. 

«Sapevo che già nel luglio dello scorso anno – specifica il sindaco – erano stati appaltati i lavori della Sp 59, che sono stati eseguiti in queste settimane. Ringrazio vivamente il presidente Abramo per aver ascoltato il mio appello». 

Per rendere più decoroso l’arredo urbano, inoltre, l’amministrazione amaronese ha dato vita anche all’operazione “il vecchio che diventa bello”, con la sistemazione di piante e fiori su facciate di vecchi edifici del centro storico di Amaroni. 

Un’attività che è proseguita con la rappresentazione delle api, all’entrata del paese, utilizzando alcune grosse balle di fieno. 

Antonio e Giuseppe De Giorgio hanno donato il fieno gratuitamente, mentre Natalia e Giuseppe Devito hanno dato vita alla rappresentazione artistica, che richiama il prodotto locale d’eccellenza di Amaroni, che è il miele.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.